come-colorare-il-riso

Come colorare il riso per il matrimonio

Un’idea originale ed economica che richiede solo un po’ di tempo per realizzarla: ecco come colorare il  riso per il matrimonio, creando tante versioni originali e allegre del celebre cereale da sempre utilizzato per augurare prosperità e buona vita agli sposi.

Ecco una guida step by step per imparare a colorare il riso

In realtà esistono vari modi per poter ottenere dei buoni risultati colorando il riso. Uno tra i più utilizzati è quello che prevede un vero e proprio bagno di colore nell’acqua, utilizzando la carta crespa colorata. Quello che occorre è proprio: una serie di fogli di carta crespa di vari colori, quelli che si prediligono; delle bacinelle di acqua, una per ogni colore; ovviamente riso in gran quantità. L’acqua deve risultare tiepida e a questo punto dovrai immergere i fogli colorati fino a quando l’acqua non avrà dissolto completamente la carta. A questo punto aggiungi il riso e lascialo ammollo tutta la notte. Il mattino seguente disponi dei piani ricoperti con la carta forno e metti ad asciugare il bel riso colorato. Si tratta di un metodo efficace ma che di certo richiede un po’ di tempo e sufficiente spazio a disposizione.

Un modo di sicuro più veloce per poter colorare il riso per il matrimonio è quello di avvalersi dei coloranti alimentari. Questo metodo è preferibile quando l’idea è quella di utilizzare un solo colore e creare diverse sfumature tono su tono: dal rosa pallido al fucsia intenso, dal celeste polvere al turchese e via di seguito. Questo perché si utilizza sempre la stessa acqua colorata ma con il risultato che all’inizio il bagno di colore risulterà più intenso, per sbiadirsi poi man mano che “si sfrutta” l’acqua colorata. Occorre una pentola piuttosto grande che dovrai riempire di acqua e mettere a bollire sul fuoco. Una volta raggiunta l’ebollizione puoi aggiungere il colorante alimentare nella nuance che hai scelto, mescolare per bene e spegnere. Aggiungi ora il riso e appena risulterà colorato, scolalo. Attenzione a recuperare l’acqua che viene scolata: per un miglior risultato conviene togliere il riso man mano con una schiumarola. Nell’acqua rimasta nella pentola si versa poi altro riso, che risulterà sempre colorato ma in modo leggermente più chiaro. E via di seguito fino ad esaurire la quantità prevista di riso. Il riso va sempre messo ad asciugare: il consiglio è quello di disporre dei bei fogli di carta forno sui balconi di casa.

Un’alternativa è quella che prevede di colorare il riso in piccole quantità, racchiudendole nei sacchetti-gelo, quelli usati per congelare il cibo. Una soluzione ideale per chi preferisce comunque il riso bianco ma vuole dare un tocco di colore e creatività ai cestini che conterranno i coni pieni di riso da dare agli ospiti. Prendi un sacchetto-gelo e metti all’interno il riso. Aggiungi acqua colorata (con il colorante alimentare) e un po’ di aceto che è un fissante naturale e mescola energicamente, fino ad ottenere una colorazione uniforme su tutto il riso.

Come offrire agli ospiti il riso colorato?

L’idea più in voga oggi e molto apprezzata dalle future spose è quella di mettere il riso in coni di carta (puoi realizzarli con il fai-da-te oppure acquistarli nei negozi di bomboniere) o in sacchetti di velo trasparente legati con un nastrino (facile da sciogliere!). Per trasportarli si possono utilizzare delle belle ceste di vimini adornate con nastri e fiori e -in aggiunta al riso- si possono mettere a disposizione degli ospiti anche coriandoli, petali di rosa o confettini (maglio se quelli di dimensioni mignon). Il consiglio se si decide di colorare il riso ma di utilizzarlo anche “al naturale” è quello di scegliere la varietà basmati che contenendo meno amido non lascia su vestiti e giacche gli antiestetici segni bianchi che invece sono tipici di quello tradizionale. L’idea in più è quella di mettere nei coni o nei sacchetti un po’ di riso colorato e un po’ di quello bianco: si risparmia tempo nel colorare il riso e si dona  un effetto ancora più creativo all’insieme.

 

 

 


Come organizzare un matrimonio chic a Pescara: consigli ed idee trendy

L’organizzazione di un matrimonio richiede grande attenzione anche ai dettagli che, ad una prima apparenza, potrebbero sembrare superflui. Infatti organizzare un matrimonio chic a Pescara è possibile affidandosi ad agenzie specializzate che sappiano regalare agli sposi un evento davvero indimenticabile. Diventa necessario tenere a mente alcuni consigli ed indicazioni utili prima di provvedere all’organizzazione di un matrimonio chic: innanzitutto bisogna effettuare una sorta di programmazione, evitando di lasciare qualcosa al caso. In tal senso può essere di grande aiuto affidarsi ad un wedding planner che possa consigliare ed organizzare il matrimonio.

L’aiuto del wedding planner nell’organizzazione del matrimonio

Affidandosi ad un wedding planner, gli sposi potranno così dire addio allo stress pre-matrimoniale legato all’organizzazione della cerimonia, avendo l’aiuto di persone competenti e specializzate. Con il wedding planner è possibile risparmiare molto tempo nel momento in cui bisogna organizzare un matrimonio: infatti, questa figura permette di cercare e scegliere i migliori fornitori, consigliando anche in base ai propri gusti ed esigenze. Senza dimenticare che gli sposi potranno anche risparmiare denaro scegliendo di farsi seguire da un wedding planner

specializzato.
Queste persone hanno dei fornitori ed aziende presso cui si affidano abitualmente e che quindi permettono ai futuri sposi di non spendere eccessivamente. Senza sottovalutare anche l’importanza del wedding planner per quanto riguarda una migliore gestione dell’ansia e della pressione che possono presentarsi nelle settimane precedenti al matrimonio.

Lo stile della cerimonia per un matrimonio chic

Nell’organizzazione di un matrimonio chic, uno dei primi passi fondamentali da mettere in atto è quello legato allo stile della cerimonia. Infatti chic non vuol dire uno stile unico: gli sposi potranno scegliere secondo i propri gusti e soprattutto in base a quelle che sono le aspettative della cerimonia che li vede protagonisti. Si può scegliere di dare uno stile al proprio matrimonio ed un wedding planner saprà consigliare per il meglio: il tutto si adatterà alla perfezione anche con la scelta degli abiti degli sposi, oltre che con l’intero contesto della cerimonia. Una delle tendenze degli ultimi tempi è anche quella di impostare i matrimoni in base ad un tema specifico. In questo modo anche gli invitati conosceranno in anticipo la tematica base e potranno scegliere il proprio abito, l’acconciatura e tutto ciò che serve a creare un’atmosfera suggestiva e che renda il giorno ancor più unico per gli sposi.

Continue reading

Un sogno di gioielli e bijoux per il giorno del Si’

Sei alla ricerca di un particolare per il tuo abito da sposa? O di un dettaglio nella tua acconciatura per una cerimonia importante? O un gioiello particolare dei tuoi sogni che non trovi in nessun negozio? Il tuo pensiero ora sarà: dove portò trovare un dettaglio originale pensato e realizzato apposta per me?

ANYS JEWELS& BIJOUX ha la soluzione per te.

Siamo specializzati in questo e per noi è molto importante curare nei minimi dettagli per il tuo matrimonio, per cerimonia importante o per il tuo anniversario in qualsiasi anno sia. Con molta cura e destrezza, grazie allo classe della nostra fashion designer, un semplice cadeaux può diventare  il segno distintivo del tuo momento importante, un talismano dei desideri, un piccolo contenitore di molti ricordi, un porta fortuna: beh insomma il tuo sogno da noi si trasforma in realtà!!!!

Sono queste piccole attenzioni che più impegnano la nostra fashion designer per poter realizzare parte del tuo sogno.

Wedding

Oltre ad offrirti una vasta gamma di accessori e bijoux esclusivi, cerchiamo di accontentarti disegnando e personalizzando insieme a te quei gioielli che non riuscirai mai a trovare per impreziosire e per poi ricordare ogni momento gioioso della tua vita.  Inoltre curiamo molto anche la scelta dei materiali per realizzare i nostri gioielli e bijoux. Infatti utilizziamo solo perle semipreziose, bronzo, ottone e argento 925.

Continue reading

Abito da cerimonia per l’invitata: i consigli per un matrimonio senza stress

Un momento delicato, quello della scelta dell’ abito da cerimonia per l’invitata. Eccolo tra le mani, bianco, elegante, raffinato: il biglietto d’invito per un matrimonio. Tua cugina? La tua migliore amica? Ovviamente sei felice per loro ma il primo pensiero che ti viene in mente è: non ho niente da mettermi! E adesso? Calma, c’è sicuramente la soluzione che si adatta alle tue esigenze. Per orientarti nella scelta devi trovare innanzitutto il tuo stile e poi decidere tra più opzioni, a seconda del budget che hai a disposizione.

Come scegliere l’abito da cerimonia giusto per te

Informarsi subito sulle tendenze del momento è importante per essere perfette ma sempre tenendo in considerazione alcune linee generali di bon ton.

invitata-matrimonio

Per quanto riguarda i colori, rimane bandito il bianco per le invitate e i colori come total nude, rosso, viola. Il nero a dir la verità sta entrando di prepotenza tra i colori più gettonati, soprattutto se il matrimonio è di sera e l’abito è un tubino elegante. In questo caso è bene abbinarlo con accessori luminosi e pochette gioiello. Le tinte che vanno però per la maggiore sono quelle dei colori pastello: rosa, turchese, blu, glicine magari abbinati a dettagli color argento.

Invece che optare per un abito in tinta unita, si può osare anche con le stampe a fantasia: di gran moda quelle floreali o astratte -purché in tinte vivaci e chiare- avendo cura di evitare quelle animalier. Un tocco di originalità e di classe va senza dubbio “alla testa”: un cappello o un’acconciatura ricercata fanno sembrare più importante anche un abito semplice. Il cappello di solito si mette dal mattino, per i matrimoni che si svolgono durante la giornata. Per un ricevimento di sera invece non è indicato: meglio puntare su un’acconciatura come uno chignon o un fermaglio gioiello, abbinati a un trucco più sofisticato.

Collant sì o collant no? Il grande dilemma di ogni donna, a tal punto che molte optano per pantaloni morbidi o a palazzo pur di evitare la questione! Piccola precisazione: che a nessuna venga in mente di sostituire le calze con i leggings, ad un matrimonio proprio non si fa! Detto questo, i collant sono odiati dalla maggior parte delle donne. Il galateo impone sempre le calze ad un ricevimento di matrimonio, in ogni stagione dell’anno e ora del giorno. Ma come si fa con i 40° C gradi estivi? Per fortuna oggi quasi nessuna indossa le calze ai matrimoni d’estate, quindi puoi stare tranquilla. E mai, mai scegliere in ogni caso la scandalosa “color carne” o il nero!

invitata-matrimonio-elegante

Per concludere con le regole di bon ton, da evitare per l’abito da cerimonia da donna: innanzitutto le spalle scoperte, in modo categorico per la chiesa; le minigonne e gli shorts a qualsiasi età; stesso discorso per le scollature profonde; non sono concessi gli abiti confezionati con stoffe di sole paillettes, non si indossa mai l’orologio sugli abiti lunghi da cerimonia e no a tacchi di 15 centimetri o zeppe in sughero.

E i guanti? C’è chi adora indossarli e lo fa con stile. Da ricordare allora che sono più che indicati per un’occasione del genere, purché si scelgano lunghi per l’inverno e corti per l’estate. Non si indossano mai (mai) gli anelli sui guanti e in ogni caso si tolgono durante la cerimonia religiosa.

Consigli per acquistare abiti da cerimonia low cost

Va detto che a meno di non avere una vita mondana di rilievo, al momento di ricevere un invito per matrimonio ci si trova sempre sprovviste della mise giusta da indossare e quindi –inevitabilmente- occorre un certo budget per onorare l’invito come si deve. Per fortuna oggi anche i brand di abbigliamento più accessibili dedicano attenzione particolare alla linea da cerimonia ed è possibile trovare abiti di tutto rispetto anche a 50 €. Il segreto è puntare sugli accessori. Innanzitutto puoi di certo recuperare una stola elegante utilizzata in un’altra occasione o una cintura gioiello. E poi chiedi di farti prestare magari una collana importante o una borsa preziosa. Cura l’acconciatura, scegli scarpe eleganti e sarai perfetta per l’occasione.

invitate-matrimonio

E per quanto riguarda il partner che ci accompagna? La scelta dell’abito da cerimonia da uomo merita comunque delle accortezze particolari. Sarebbe bene in questo caso avere indicazioni dallo sposo, per evitare magari di trovarsi amici e parenti vestiti con un mix poco omogeneo di smoking, tight e gilet più o meno maldestramente abbinati ai colori degli abiti delle signore che accompagnano. In linea di massima, se il matrimonio si svolge di mattina allora vanno bene anche i colori chiari – ma sempre in nuance di blu o grigio) mentre per quelli serali si può optare per un abito più scuro. Ovviamente le scarpe devono essere scure ed eleganti (meglio evitare i mocassini o le stringate).

 

centrotavola-matrimonio

Idee centrotavola per matrimonio, a ciascuna stagione il suo!

Tra le mille idee centrotavola per matrimonio oggi a disposizione, orientarsi nella scelta tenendo presenti alcuni fattori diventa indispensabile. È per questo che qui ti proponiamo consigli e spunti originali per essere certa di scegliere davvero il centrotavola più adatto alle tue nozze! In pieno stile Nozzefurbe le idee che troverai sono economiche e in alcuni casi facilmente realizzabili con il fai da te.

La stagione è importante per trovare le giuste idee centrotavola per matrimonio

Allora prendi carta e penna e comincia a restringere il cerchio delle opzioni: l’obiettivo è quello di rimanere con un ventaglio di due o tre possibilità e poi farti consigliare dal tuo futuro sposo (o da mamma e suocera) per l’ok finale!

In quale stagione hai deciso di celebrare il tuo matrimonio? Piccola premessa: queste non sono regole da seguire ad ogni costo! Se hai già la tua idea personale per il centrotavola del banchetto nuziale, di certo sarà perfetto per il tuo ricevimento e rispecchierà pienamente la tua personalità. Se invece non hai ancora la minima idea di cosa scegliere, allora la stagione diventa un aspetto importante da prendere in considerazione perché ti orienta già sulla scelta dei materiali e dei colori da utilizzare per i tuoi centrotavola.

Matrimonio in estate: un classico, il sogno di molte future spose. Perché d’estate ci si può sposare all’aperto, su una terrazza affacciata sul mare o in un agriturismo, circondati da alberi e distese di verde. E la location per il tuo matrimonio dove sarà? Se sei vicino al mare puoi optare per il colore blu in tutte le sue sfumature. Puoi realizzare i tuoi centrotavola con conchiglie e sabbia in vasi trasparenti oppure utilizzare le candele che accese al tramonto renderanno l’atmosfera magica e speciale. Se invece sei innamorata degli agriturismi o di antichi casali (come le masserie pugliesi) scegli colori caldi come il giallo e l’arancio e realizza i tuoi centrotavola con girasoli e spighe. O in alternativa splendide composizioni di frutta fresca come ciliegie o fichi d’india da mangiare alla fine del banchetto ovviamente! È il periodo della fioritura della lavanda, tienilo a mente se è il colore che hai scelto per fare da fil rouge al tuo evento.

Matrimonio in primavera. La sposa primaverile è romantica, ama l’eleganza dei fiori e i dettagli raffinati dei colori pastello che caratterizzano questa stagione. Scegliere i fiori per realizzare le proprie idee centrotavola per matrimonio è probabilmente la soluzione più costosa tra le tante disponibili perché presuppone di per sé l’acquisto della materia prima, che di certo economica non è! Se quindi rinunciare ai fiori per il banchetto nuziale organizzato in primavera è quasi impossibile, un’idea per risparmiare è quella di alternare i fiori ad altri elementi per la composizione dei centrotavola. Farfalle, fiori di carta con perle e cristalli, girandole e bon bon, nastri colorati: sono tutti materiali da poter assemblare con gusto ed originalità anche cimentandoti con il fai da te.

Matrimonio in autunno. Il paesaggio autunnale  è tra i più suggestivi che la natura ci regala. Gli alberi si colorano di giallo e rosso, alternandolo al verde delle foglie ancora intatte. Le migliori idee centrotavola per matrimonio in questa stagione? Pigne e castagne, rametti secchi e ghiande. E poi utilizza il frutto del melograno: è bellissimo, elegante e se abbinato a pigne dorate (spruzzale con il glitter spray) regala alla tua tavola un tocco unico. Cosa trovi in autunno? Le zucche (scegli quelle piccole, puoi anche decorarle o dipingerle), l’uva, le bacche oppure per il massimo dell’originalità realizza tu stessa dei funghetti, utilizzando come base una pera verde e come cappello la metà di una mela rossa.

Infine, il tuo matrimonio in inverno. Se hai la fortuna di aver scelto il mese di dicembre per festeggiare le tue nozze allora nessun dubbio: dovrai utilizzare le decorazioni natalizie. E se invece la data fissata per il fatidico sì fosse “per puro caso” durante la settimana di San Valentino? Sarai sicuramente d’accordo su decorazioni a forma di cuore e color rosso fuoco ovunque! Se invece il tuo matrimonio verrà festeggiato a Novembre oppure a Gennaio, scegli la tua preferita tra queste idee centrotavola per matrimonio. Via libera alle composizioni con gli agrumi. Arance e limoni, tagliati a fettine orizzontali, posizionati all’interno di vasi trasparenti con gel per un effetto “galleggiante” e decorativo, sicuramente gradevole. In alternativa punta sulle candele, non si sbaglia mai: riscaldano l’ambiente e il cuore e donano dolcezza e romanticismo a chiunque si soffermi a guardarle.

matrimonio-economico

Come organizzare un matrimonio economico

Rinunciare? Certo che no, a nulla! Tranne agli sprechi. È questa la parola d’ordine per organizzare un matrimonio economico. Dall’abito da sposa al numero degli invitati, dalle bomboniere fai-da-te ai centrotavola più economici, ecco i consigli per risparmiare senza rinunciare alla qualità né alla bellezza del tuo evento.

I consigli da seguire per organizzare un matrimonio economico

Il primo consiglio potrebbe sembrare controcorrente rispetto all’argomento che si sta affrontando ma non lo è. La prima garanzia per poter economizzare il più possibile l’organizzazione di un evento grandioso come il matrimonio è quella di rivolgersi ad un professionista, come il wedding planner. In questo caso l’antico adagio “chi fa da sé fa per tre” non si adatta in modo proprio perfetto: a parte lo stress e l’ansia da prestazione (che non hanno prezzo per essere evitati!) i professionisti di oggi seguono corsi di formazione, sanno come poter ottimizzare il budget messo a disposizione, si assumono le responsabilità del caso, sopperiscono a mancanze e imprevisti dell’ultimo minuto e hanno canali di fornitori preferenziali (e quindi sconti maggiori di quanto potresti ottenere tu recandoti da ogni singolo operatore del settore).

Detto questo, tieni a mente tutti gli accorgimenti qui di seguito e vedrai che riuscirai ad organizzare il più bel matrimonio economico di tutti i tempi!

Partiamo dal presupposto che -come tradizione vuole-  il cibo é da sempre protagonista della festa. Da sempre il modo migliore per poter celebrare i festeggiati è quello di mangiare tanto in segno di prosperità e brindare alla salute degli sposi e della loro vita futura insieme. Il  banchetto nuziale è quindi imprescindibile nonché al centro dell’attenzione degli invitati. Ma perché sprecare il cibo e permettere che tanta roba da mangiare venga buttata via? Puoi optare per uno dei tanti agriturismi o “eleganti” trattorie appena fuori città che oggi sono in grado di organizzare banchetti nuziali di tutto rispetto (ville d’epoca e antichi castelli sono location molto costose). Punta sugli alimenti di stagione, evita cibi costosi come aragoste o caviale solo per impressionare chi ti sta vicino ma punta sul sapore e la bontà di cibi freschi e genuini.

Veniamo al punto: quanti invitati per il banchetto? Sei davvero certa di voler girare durante tutto il ricevimento tra i tavoli e salutare duecento persone, metà delle quali probabilmente ignoravi che esistesse? Sono retaggi degli antichi matrimoni di paese, a cui tutti dovevano aggregarsi. Fai una selezione delle persone più vicine e care e invita gli altri all’aperitivo o al taglio della torta. Risparmierai quote considerevoli sul pranzo/cena ufficiale.

Via le bomboniere. Se per hobby o lavoro sei in grado di realizzarle da sole, via libera alla fantasia! In caso contrario, opta per le bomboniere solidali. Un gesto d’amore, di altruismo, un piccolo simbolo per ricordo ai tuoi invitati e di solito nella donazione sono incluse anche le partecipazioni e il sito web di organizzazione del matrimonio. Meglio di così!

Non comprare il classico abito da sposa. Se sai già di volerti sposare da qui a un anno, fai un giro tra le boutique della tua città o regione e acquista un abito super elegante in occasione dei saldi. Sarai bellissima senza spendere le cifre assurde che un abito da sposa classico impone. In alternativa, se non vuoi rinunciare ad indossare l’abito tradizionale opta per l’outlet o l’usato anche online (se nel frattempo vai per un weekend all’estero dai un’occhiata in giro: gli abiti da sposa costano molto meno che in Italia!).

Ma quando ti sposi? Se hai la fortuna di avere carta bianca per la data, scegli i periodi low cost e risparmierai ulteriormente sull’organizzazione del tuo matrimonio.

Fiori e fotografie devi comunque metterli in conto. Su questo aspetto non è facile “tagliare”, per il semplice fatto che i fiori di per sé costano e per il fotografo ti consigliamo sempre e comunque di non affidarti a parenti e amici, con foto amatoriali e video improvvisati! Ma qualcosa si può fare: scegli solo fiori di stagione e rivolgiti con fiducia a giovani promettenti fotografi, che di certo ti offriranno sconti considerevoli per garantirsi l’incarico.

Punta tutto sulla lista nozze. Che sia intelligente e mirata! Inserisci le “quote” da poter acquistare per il viaggio di nozze e chiedi a parenti ed amici più intimi la classica busta, così magari potrai saldare anche il conto del ristorante.

Infine qualche ultimo accorgimento. Parrucchiere, estetista, musica, baby sitter, scarpe e accessori… certo si tratta di voci del budget da mettere in conto ma se ti organizzi per tempo acquistando in periodi di saldo o affidandoti al passaparola per trovare conoscenti disposti allo sconto, riuscirai di certo ad organizzare un matrimonio economico ma perfetto e indimenticabile, proprio come lo stai immaginando ora ad occhi aperti.

 

 

bomboniere_solidali

Bomboniere solidali: come scegliere quelle perfette per il tuo matrimonio

Scegliere delle bomboniere solidali per il giorno più bello della propria vita significa sposare una filosofia di vita prima di tutto e solo in seguito “di  matrimonio”. Pensare ai più sfortunati  nei momenti più gioiosi della propria vita non equivale cinicamente a lavarsi la coscienza: proprio perché la scelta delle bomboniere solidali non deve rimanere una tantum o peggio seguire la moda del momento ma fare seguito in modo naturale a tutta una serie di azioni quotidiane nonché di uno stile di vita improntato a questo genere di sentire, per avere senso appunto.

Beneficienza in occasione del matrimonio, ecco come orientarsi nella scelta

Fare beneficienza significa agire innanzitutto senza costrizioni né condizionamenti morali esterni, donare in modo spontaneo nella consapevolezza che chi riceve ne ha realmente bisogno e vive la sua esistenza in modo più sfortunato e bisognoso. È un gesto generoso e altruistico che, se fatto realmente con il cuore, migliora la vita stessa di chi lo compie e ne arricchisce l’animo non l’ego.

Se il tuo desiderio è quello di acquistare delle bomboniere solidali, ecco qui di seguito una guida preziosa per orientarti e non sbagliare.

La donazione: la somma stabilita viene devoluta a favore dell’associazione o dell’ente di beneficienza e in cambio si riceve un cartoncino di ringraziamento nel quale viene spiegato agli invitati il gesto degli sposi o in altri casi si riceve un sacchetto di confetti in segno di ringraziamento.

Commercio equosolidale: in questo caso le bomboniere vengono selezionate tra un’ampia scelta di oggettistica etnica, moderna o tradizionale che però sono prodotte esclusivamente da piccole realtà artigiane e locali e non dalle multinazionali del pianeta.

Parte del ricavato devoluto in beneficienza: si tratta di associazioni che fanno un po’ da intermediari. Si acquistano bomboniere tradizionali ma con la consapevolezza -fin dal principio- che una parte verrà devoluta in beneficienza e finalizzata quindi alla realizzazione di progetti importanti a favore di categorie di persone disagiate.

Progetti privati: conosci una famiglia bisognosa? Il tuo parroco ti ha segnalato un’iniziativa degna di lode? Puoi decidere di stanziare una somma a favore di queste realtà a te conosciute e farti scrivere poi un biglietto di ringraziamento, da stampare in più copie e regalare ai tuoi invitati che di sicuro condivideranno con te l’emozione di questo gesto nel giorno del tuo matrimonio.

Dove trovare le bomboniere solidali per il matrimonio

Puoi fare una ricerca in città e recarti direttamente presso le botteghe solidali ormai presenti un po’ ovunque. Nel caso in cui le sedi delle varie associazioni siano distanti da dove abiti puoi cercare su Internet e contattare i siti web ufficiali per richiedere informazioni. Gli operatori addetti saranno in grado di consigliarti e guidarti nella scelta della bomboniera solidale più adatta alle tue esigenze.

Su alcuni siti specializzati è possibile sfogliare le collezioni online e scegliere l’oggetto che preferisci: portachiavi, agendine, piccole piante, sottopentola, apribottiglie e via di seguito. Spesso scegliendo le bomboniere solidali e devolvendo una somma in beneficienza, le partecipazioni sono in omaggio così come il sito web dedicato all’ organizzazione del tuo matrimonio. Le bomboniere vengono recapitate tramite rivenditore autorizzato e corredata di scatola ma di solito è necessario mettere in conto il  costo delle confezioni regalo (e quindi di nastri, tulle, confetti e via di seguito).

I progetti solidali da sostenere e come funziona

Le associazioni a sostegno di progetti solidali e umanitari sono numerose e presenti in tutto il territorio nazionale. Le più note e strutturate operano a livello nazionale ma si possono trovare anche tante realtà locali più piccole ma meritevoli di sostegno e portavoce di iniziative lodevoli. Gli ambiti di intervento più comuni sono: ambiente, animali, malattie, ricerca, infanzia, diritti dei bambini, progetti umanitari a favore di popoli e Paesi in difficoltà.

Ordinare le bomboniere solidali per matrimonio è molto semplice. Prima di tutto scegli l’ambito di intervento a cui vuoi devolvere la tua beneficienza e poi l’associazione che preferisci. A questo punto consulta il sito web e scegli il modello che più ti piace. Seleziona la quantità e indica l’indirizzo di spedizione al quale dovranno essere recapitate le scatoline contenenti le bomboniere. Infine effettua la donazione per poter concludere l’operazione. Ogni associazione sceglie di seguire un determinato progetto nel corso dell’anno e, a seconda delle somme necessarie, la percentuale da devolvere può variare. In media per ogni bomboniera acquistata viene devoluto il 10-15%: il resto serve a coprire i costi di produzione/acquisto dell’oggetto e quelli di gestione interna ed esterna.

 

 

matrimonio_puglia

Organizzare un matrimonio alternativo in Puglia

Quando una donna decide di sposarsi il desiderio principale è essenzialmente uno: assicurarsi di dare vita ad un evento nuziale unico, diverso da tutti gli altri. I matrimoni particolari sono quelli che riescono meglio ad imprimersi nelle memorie dei partecipanti, destinati ad essere ricordati per sempre con un sorriso sulle labbra e un calore particolare in fondo al cuore.

Una delle sensazioni più diffuse quando si sta per assistere ad un evento nuziale è legata al timore di potersi annoiare e rivivere la stessa sensazione ovattata, già vissuta durante lo scorso matrimonio. Le feste di nozze non possono essere tutte uguali, nel rispetto dell’esclusività del sentimento d’amore che unisce la coppia di sposi e per “compassione” di tutti gli invitati, che hanno il pieno diritto di divertirsi.

Per questa ragione un numero sempre maggiore di sposini tende a preferire matrimoni originali, in grado di differenziarsi da tutti gli altri. Soprattutto quando la regione in cui si svolgono le nozze vanta un clima mite, durante quasi tutto l’anno e si affaccia sul mare, l’organizzazione di un matrimonio alternativo si fa ancora più semplice, offrendo soluzioni estremamente originali e furbe.

Liberarsi dalla schiavitù della giacca e cravatta

“Non si può essere felici se non si va d’accordo con il proprio vestito”, diceva Woody Allen in uno dei suoi film ed è quello che pensano moltissimi pugliesi invitati a matrimoni di amici nel periodo di Luglio ad Agosto. Quando la temperatura climatica di una regione raggiunge i 40° centigradi e vi è un tasso di umidità altissimo, come in Puglia, durante l’estate, indossare una elegantissima giacca per matrimonio diventa più una tortura che una ragione di soddisfazione.

Accettare che la celebrazione delle nozze, ovvero di quello che dovrebbe essere l’evento più bello nella vita, si trasformi nel ritratto ad acquerelli di un pubblico che si sta quasi “sciogliendo”, non è possibile. Allora è giusto considerare la possibilità che in un territorio come quello pugliese, è possibile sfruttare un meteo talmente favorevole e temperature così calde per ideare un matrimonio alternativo.

Un matrimonio sulla spiaggia

Se l’idea vi sembra di quelle impossibili, chiedete a allo staff di Pugliacatering quanti mariti e mogli si dicono il grande sì tra lettini ed ombrelloni. Se l’idea di lanciare granelli di sabbia al posto dei classici chicchi di riso vi fa storcere il naso, significa che le idee particolari per matrimoni non fanno per voi.

Eppure con una location così bella dal punto di vista naturalistico, come può essere quella di uno dei tanti lidi con sala ricevimento, presenti sulla costa adriatica che va da Bari e Lecce, rinunciare ai mocassini, in favore delle infradito può diventare anche molto divertente. Pensare che gli stabilimenti balneari non possano offrire lo stesso livello di comfort è un errore che commettono molti. Gli sforzi che hanno fatto le agenzie di catering pugliesi per riuscire ad offrire servizi di livello così elevato sono sorprendenti e le foto dei tanti vip che decidono di sposarsi sul mare in Puglia, sono la prova concreta di quanto questo tipo di matrimoni anticonformisti siano apprezzati anche da personaggi più dediti alla mondanità.

La prenotazione della sala

L’aspetto più importante per chi vuole preparare un matrimonio fuori dal comune, spostando i festeggiamenti sulla costa e, perché no, proporre un taglio della torta sul bagno asciuga è la data di nozze. Se in generale occorre mettersi in contatto con largo anticipo in caso si scegliesse di sposarsi nei mesi prettamente estivi, come di consuetudine nel sud Italia, scegliendo di allestire i festeggiamenti di nozze in spiaggia bisognerà telefonare alla struttura ricettiva almeno 7 mesi prima.

Si tratta di luoghi presi letteralmente d’assalto durante l’estate, soprattutto nel barese, dove la prevalenza degli scogli, sposta un gran numero di persone verso le lunghe spiagge di Monopoli e Savelletri, sino ad arrivare ad Apani. Essendo poi quasi tutti i matrimoni organizzati nel fine settimana, risulta fondamentale chiamare con svariati mesi prima queste strutture, in modo tale da chiuderle ai bagnanti che vedono nella la brezza marina e nel melone gelato, l’unica salvezza per fuggire dall’afa delle città.

Ti ho detto sì sulla spiaggia

Allontanarsi dagli schemi del matrimonio tradizionale è quindi possibile, ma occorre essere attenti a considerare alcuni aspetti onde assicurarsi che questa giornata così speciale sia un successo e non si trasformi in un grande flop. Per essere più sicuri dell’organizzazione di “nozze on the beach” si potrà contattare uno dei tanti catering service presenti sul tavoliere ma, stando attenti ad alcuni particolari, si potranno scongiurare gli errori più frequenti.

Conoscere il numero degli invitati è essenziale per non rischiare di limitare eccessivamente gli spazi in sala, soprattutto quando tra un piatto da mangiare ed un altro ci si scatena nei balli sulla pista del ristorante o nello spazio antistante, a vista mare. Tutti i vantaggi visivi di sposarsi a pochi metri dal mare possono venire meno se non si considera il giusto numero dei partecipanti alla festa in relazione alla capienza della struttura ricettiva sulla costa, o del lido, che l’ospiterà. Gli inviti di partecipazione alle nozze andranno quindi inviati almeno 5 mesi prima della data di nozze.

Conoscere il numero e la tipologia di invitati consentirà anche di offrire il giusto comfort a persone anziane e individui con mobilità limitata. La scelta dello stabilimento dove celebrare le nozze va fatta anche in questo senso. E’ noto come spiaggia, mare e caldo poco si prestano ad assecondare le necessità di persone un po’ in là con l’età o di soggetti disabili. Non per questo però si dovrà rinunciare all’idea di un matrimonio alternativo!! Basterà valutare l’allestimento di passerelle e rampe, finalizzate a favorirne il passaggio e farli sentire partecipi della festa.

Vademecum di matrimonio marinaresco

Considerata la vostra scelta fuori dal coro, nell’organizzare delle nozze di questo tipo, è bene riflettere sul fatto che non tutti i partecipanti possano condividere questa soluzione così alternativa e sperimentale.

Fattori come l’età degli invitati o l’attaccamento ai canoni classici di una festa di matrimonio, soprattutto nella cultura della Puglia, potrebbero creare qualche problemino in più. Piuttosto che assistere ad invitate in imbarazzo, incapaci di difendersi dal vento che continua a spingere la sabbia verso le loro chiome fresche di permanente o vedere alcuni signori “cuocere lentamente” sullo spiedo della propria cravatta di flanella anni’70, aiutate i vostri invitati a capire a cosa andranno in contro.

Sarà molto simpatico ed utile inviare quindi un piccolo libricino a tutti i partecipanti, assieme all’invito di partecipazione nuziale, in cui spiegherete come si svilupperà il vostro specialissimo matrimonio. Fornire le informazioni giuste, affinché tutti i partecipanti siano consapevoli di quello che potrebbe accadere, è la chiave giusta per scongiurare i tipici problemi che possono sorgere quando ci si sposa in spiaggia.

malvasia-resort

Un matrimonio da sogno nell’incantevole blu del Mediterraneo

Salina è una tra le più grandi delle Isole Eolie è la seconda per estensione dopo Lipari, patrimonio dell’ Unesco, nella baia di Pollara, all’interno di un antico cratere in buona parte crollato, si trova una suggestiva ed incantevole spiaggia. Sempre a Pollara è possibile vedere la casa in cui venne girato il film “Il Postino“, con Philippe Noiret nella parte di Pablo Neruda e l’indimenticabile Massimo Troisi nella parte del portalettere.

L’isola di Salina è rinomata per la produzione dei “capperi” e della “malvasia“, un caratteristico vino dal sapore molto dolce ed aromatico ricavato da uva passa, vagamente simile al passito. Ed in questa splendida e suggestiva cornice si trova il resort Capofaro Malvasia & Resort, dove il romanticismo “mediterraneo” non è mai passato di moda.

Come il suo stesso nome indica il Capofaro Malvasia & Resort nasce dall’amore per la vite della famiglia Tasca d’Almerita, icona della viticultura siciliana di qualità. Un Resort che mette in contatto ed in armonia natura e relax, indicato per chi ama l’immersione totale nella natura incontaminata dell’isola di Salina, la più autentica della Isole Eolie.

La location in cui dimora il Capofaro Malvasia & Resort lo rende ideale per chiunque voglia festeggiare con amici e parenti un matrimonio da favola. Sposarsi su un’isola è già un evento suggestivo ed elettrizzante, ma sposarsi a Capofaro Malvasia & Resort, circondati da vigne di Malvasia a strapiombo nel blu del Mediterraneo con all’Orizzonte i profili di Stromboli e Panarea, fa diventare il giorno delle nozze unico ed indimenticabile.

La struttura è immersa in una magica cornice verde e dispone di bellissime sale affacciate sul giardino e di varie terrazze da cui si può ammirare il panorama che l’isola di Salina offre. Se siete alla ricerca di un posto che trasferisca qualcosa di speciale a voi ed ai vostri ospiti, nel giorno più incantevole della vostra vita, allora Capofaro Malvasia & Resort è il posto giusto che fa per voi.

In uno scenario armonioso di bellezza, natura, eleganza e classe, che ognuno vorrebbe incorniciare per sempre nei suoi ricordi e nelle proprie foto, vivrete un’esperienza così unica che vi sembrerà di essere già in viaggio di nozze.

Capofaro diventerà la dimora degli sposi e dei loro ospiti per un intero weekend, ed in questo periodo potrete effettuare, insieme ai vostri ospiti, escursioni sulle montagne gemelle, giri in barca, sedute di Yoga e Pilates nella sontuosa palestra, oppure più semplicemente cimentarvi con il nostro chef per la selezione del vostro menu di nozze personalizzato.

Sarà un matrimonio curato in ogni particolare, dall’allestimento, all’addobbo floreale, alla musica, all’intrattenimento, e voi sarete i principali protagonisti e nello stesso tempo, i registi di questa meravigliosa storia ambientata in uno dei “set” più belli e romantici della Sicilia.

centrotavola-matrimonio

Centrotavola per matrimonio 2016: ecco le novità

Sei una futura sposa in cerca dei tuoi centrotavola per matrimonio 2016? A te che sei entusiasta delle novità ma attenta al budget noi di Nozzefurbe proponiamo le migliori tendenze per quest’anno in fatto di centrotavola: belli, originali ma anche economici perché realizzati con materiali di riciclo e soprattutto perfetti per il fai-da-te.

Come scegliere il centrotavola più adatto al tuo matrimonio

Come si sceglie un centrotavola? Ci sono molti aspetti da tenere in considerazione, primo tra tutti quello di affidarsi al proprio istinto e gusto personali! Ma un occhio alle ultime tendenze e al budget a disposizione non solo non guastano ma fanno anche piacere. Allora segui  con attenzione le nostre dritte, organizzati per tempo e avrai centrotavola per matrimonio che tutti gli invitati ammireranno!

  1. Scegli il colore. C’è sempre un colore che fa da fil rouge al tuo evento, soprattutto qui che si parla del tuo matrimonio! Allora innanzitutto siediti a tavolino, prendi carta e penna e immagina la cornice colorata del giorno più bello della tua vita. Quale colore vedi?
  2. Scegli lo stile. Prima di cimentarti nella scelta del tuo centrotavola per matrimonio, devi assolutamente scegliere lo stile da dare all’organizzazione di questa splendida giornata che ricorderai per tutta la tua vita. Ti piace lo stile country e rustico? Preferisci lo shabby chic? Se sei ancora indecisa puoi dare un’occhiata allo stile vintage oppure a quello etnico e spirituale che non passa mai di moda. Hai le idee già chiare e definite? Allora devi solo scegliere la stagione giusta!
  3. Scegli la stagione che fa per te. Il periodo dell’anno in cui deciderai di celebrare il tuo matrimonio è importante per determinare il tipo di materiale da utilizzare per realizzare i tuoi centrotavola. Location al mare in estate? Pensa a conchiglie e sabbia colorata. In primavera scegli fiori e frutta di stagione, in inverno decorazioni natalizie o pigne e in autunno foglie secche e sughero con fettine d’arancia, per un colpo d’occhio di sicuro effetto.

Una volta definite in modo chiaro queste idee, puoi passare alla realizzazione fai da te dei tuoi centrotavola per matrimonio 2016 o alla ricerca di outlet  e offerte low cost da non perdere per decorare in modo impeccabile i tavoli degli ospiti nella tua location preferita!

Ecco i nuovi centrotavola per matrimonio 2016

Qui di seguito le 10 idee che noi di Nozzefurbe abbiamo scelto per te, tra tutte le novità dei centrotavola per matrimonio 2016. Quest’anno la chiamiamo table decoration e queste sono le idee fresche fresche tutte da copiare!

  1. Evergreen: fiori, candele e piccoli rami. Questi elementi saranno sempre i protagonisti indiscussi di ogni decorazione per tavolo da matrimonio che si rispetti. La grande novità di questo anno 2016 sono i centrotavola alti, che decorano e stupiscono ma sfruttando l’altezza, a tutto vantaggio della vivibilità dello spazio di ogni commensale e della degustazione dei piatti previsti nel menù.
  2. L’altra idea che a noi di Nozzefurbe è piaciuta tantissimo è quella delle decorazioni cadenti! Sì, vengono giù dal soffitto e creano sul tavolo un cielo di fiori e petali splendidi e un’atmosfera da sogno.
  3. L’altra tendenza di quest’anno sono i cosiddetti colori strong: accesi, vivaci, fortissimi. dal contrasto shock con le candide ed immacolate tovaglie del banchetto nuziale.
  4. Niente fiori, candele, petali e rami decorati? Punta sul minimal chic, con decorazioni piccole e dalla linea semplice e pulita come vasetti colorati di erbe aromatiche o piccoli cactus fioriti oppure bottiglie e piccole sculture di vetro soffiato.
  5. Vetro, strass e perle: decorazioni tipo swaroski, perline, mosaici di vetro… la parola d’ordine è luce, scintille e luccichii.
  6. Bicchieri capovolti: hai presente il classico bicchiere a calice, con piede? Bene, capovolgilo, metti all’interno della “bolla” un piccolo fiore e nella parte alta – sul piede rovesciato- poggia una candela. Come base per il tuo centrotavola? Uno specchio. L’effetto è semplicemente splendido.
  7. Agrumi: a noi di Nozzefurbe gli agrumi piacciono tanto, non solo per l’effetto cromatico ma anche per il profumo che mette subito di buon umore. Taglia a metà (in senso orizzontale) arance, limoni, cedri e bergamotti e metti al centro uno stoppino da usare a mo’ di candela. Romantico, dolce, bellissimo e …profumato!
  8. Il barattolo di latta: già visto? No, per quest’ anno 2016 – e in modo particolare se ti sposi in estate- i centrotavola per matrimonio si illuminano sulle tavole dei tuoi invitati. Scegli barattoli di latta dalle forme diverse, bucherella le pareti creando tanti piccoli fori e poni all’interno una candela: la luce si diffonderà dall’alto e attraverso i piccoli punti luce da te realizzati sul metallo.
  9. Questa idea fresca e colorata è davvero indicata per un ricevimento all’aria aperta, in una serena e calda serata estiva: protagonista la frutta, prendi metà ananas per costruire la base del tuo centrotavola e inserisci tanti spiedini di frutta mista. Ovviamente tutti da mangiare al momento opportuno!
  10. Conchiglie decorate: hai presente la conchiglia a chiocciola, quella che ti fa “sentire il mare” se l’avvicini all’orecchio? Ecco prendine in quantità scegliendo le più grandi, realizza piccoli fiori di stoffa decorati con perle e merletti e ponili all’interno della cavità della conchiglia. Un’idea perfetta per i tuoi centrotavola per matrimonio 2016, soprattutto se coroni il tuo sogno d’estate e in riva al mare.