Ecosposi – nozze italiane ed eco-friendly

Ecosposi - nozze italiane ed eco-friendlySapete quanto Nozzefurbe cerchi di sensibilizzare sul tema rispetto ambientale anche nel settore nozze. La sezione Nozze Eco è sempre ricca di spunti e suggerimenti per cercare di limitare al massimo l’impatto sull’ambiente della festa di Matrimonio.

Siamo quindi molto lieti di essere partner di Ecosposi, le nozze italiane eco-friendly nella campagna veneta.

Ecosposi è una coppia che ha deciso di organizzare un matrimonio shabby chic dove ogni elemento sarà sostenibile e rivolto al rispetto del pianeta.

In cosa consiste un matrimonio eco-friendly? Sicuramente grande importanza hanno i dettagli, tutti accoratamente scelti affinchè ogni più piccolo aspetto dell’allestimento sia etico, a minimo impatto, prodotto nel rispetto dell’ambiente o preso in prestito e riciclato.

Gli sposi, Alex e Valentina, sono due artisti. Illustratrice di libri per bambini lei e scrittore, creativo media ed esperto di arte contemporanea lui, nel corso degli anni, come evoluzione naturale, hanno iniziato ad avvicinarsi sempre più ad uno stile di vita etico e salutare. Hanno a tal punto cambiato il proprio stile di Vita da voler applicare l’impegno ambientalista e animalista anche al loro lavoro. Insieme hanno infatti creato un progetto editoriale dedicato all’importantissimo argomento del “cruelty free.

Alex e Valentina sposi

E’ stata quindi una scelta naturale quella di immaginare il giorno del loro matrimonio come un evento eco-friendly, al fine di rendere un momento di grande gioia personale una occasione in più per sensibilizzare verso questa nobile causa amici e parenti. Ma non solo. Alex e Valentina hanno aperto un sito, Ecosposi, dove, attraverso un video blog, sarà possibile seguire gli sviluppi e le scelte che li accompagneranno fino al Si.

Ecosposi

Vediamo in quanti modi Valentina e Alex saranno sposi green.

Per cominciare il menù del banchetto nuziale sarà composto da cibi 100% vegetali e cruelty free. Il menù è affidato ad un rinomato chef che, partendo dalla cucina vegan, svilupperà piatti fusion capaci di combinare la tradizione culinaria italiana con i profumi d’oltreoceano.

Le partecipazioni, gli inviti e i segnaposti saranno rigorosamente in carta riciclata.

Verranno utilizzate solo fibre vegetali, come il cotone, il lino e la canapa.

Le decorazioni, come ad esempio le ceste, i canestri e i vasi, saranno realizzati a mano dalla sposa con materiali di recupero, come la carta di giornale, il plarn, un filato ricavato da borse e sacchetti di plastica, e la latta.

Per quanto riguarda le decorazioni floreali, gli sposi hanno scelto piante in vaso, come la lavanda e altre erbe aromatiche, oppure fiori realizzati con la carta di quotidiani e riviste, per realizzare il bouquet della sposa. Non saranno quindi utilizzati fiori recisi o sradicati dalla propria terra.

Anche le bomboniere saranno scelte in questa ottica, privilegiando bulbi o semi da piantare, confetture biologiche o altri oggetti che possano essere belli, ma anche utili e riutilizzabili.

Nozze italiane eco-friendly

Il matrimonio si celebrerà il 16 settembre 2012 nella campagna veneta, un una residenza di prestigio nella patria del Giorgione e del Canova.

L’intero progetto sarà curato dall’architetto e wedding planner Paolo Petrin che creerà una atmosfera old fashioned con l’utilizzo innovativo di materiali biodegradabili ed eco-friendly.

Uno scenografo si occuperò della gestione scenica degli ambienti e altre personalità di rilievo nel mondo artistico internazionale saranno coinvolte.

Nozzefurbe ha deciso di sostenere questa giovane coppia e di diventare partner dell’evento. Dopo le nozze avremo anche il piacere di pubblicare le foto del matrimonio, un real wedding tutto italiano e tanto green.

Per maggiori info, visitate il sito www.ecosposi.eu, scrivete una email o seguite gli sviluppi su twitter.

logo ecosposi