Quanto costa un Matrimonio?

 

Quanto costa un Matrimonio?Sono di questi giorni gli ultimi dati sull’andamento dei matrimoni in Italia tra il 2008 e il 2010.

Pare che ci siano stati circa 30.000 matrimoni in meno. Le cause? Queste le 3 principali:

  • l’aumento delle convivenze,
  • la precarietà lavorativa
  • gli eccessivi costi dell’evento Nozze

Tra il 2008 e il 2010 c’è stato un calo del 12% nel numero di matrimoni celebrati.

 

Quello che a noi di Nozzefurbe preme sottolineare, invece, è l’aumento del costo medio di un Matrimonio in Italia. Tra il 2008 e il 2010 c’è stato un rincaro del 12% per i costi che vengono sostenuti dalle coppie che si accingono a sposarsi.

Secondo dati forniti dalla Federconsumatori, nel 2009 un Matrimonio costava, in media 27.000€, circa il 6% in più rispetto al 2008. Mentre nel 2010 il costo oscilla tra un minimo di 33.000€ ad un massimo di 55.000€.

Cifre incredibili, soprattutto rispetto alla grande crisi economica che stiamo vivendo negli ultimi anni.

Il dato allarmante è che solo il 15% degli sposi è disposto ad organizzare un matrimonio low cost, anche se questo è un dato destinato a crescere di un buon 5% annuo, mentre circa il 2% delle coppie italiane è disposta a chiedere un prestito in banca, in media sui 16.000€, solo per il matrimonio, quindi arredamento e casa esclusi.

matrimonio low cost

Su cosa sono disposti a risparmiare, i giovani sposi italiani?

Il 91% rinuncia all’auto a noleggio, l’81% è disposta a risparmiare sul ricevimento, mentre il 75% delle coppie decide di dare un taglio netto alla lista degli invitati. Il 50% delle coppie decide di posticipare il viaggio di Nozze in attesa di tempi o pacchetti più propizi, oppure mettono il viaggio di Nozze in lista. Il 25% è disposto a risparmiare sui costi del servizio fotografico e solo il 15% è disposto a risparmiare qualcosa sugli abiti da sposa e da sposo.

E sempre secondo i dati racconti dalla Federconsumatori, pare che organizzando un matrimonio low cost si possa arrivare a risparmiare anche il 55%.

Sembra che il Matrimonio sia ancora visto come un giorno fiabesco, fatto di apparenze e convenzioni che spesso nulla hanno a che fare con il vero e profondo significato della promessa che si va a fare. A quanto pare siamo ancora legati ad un ideale di Matrimonio fatto di ostentazione e opulenza, spesso spinti dal timore di fare brutta figura con i parenti.

Non è l’Amore il vero protagonista dei Matrimoni così confezionati, ma il denaro, perché spesso si pensa di poter essere felici solo indossando un abito da 5000€.

Voglio spezzare una lancia a favore delle coppie, spesso anche disposte a tagliare costi, tra invitati e bomboniere. In Italia nella maggior parte dei casi sono le famiglie ad accollarsi le spese delle nozze e sono proprio le famiglie di origine ad insistere per invitare tutti i parenti, anche quelli espatriati in Australia 50 anni fa e mai più rivisti, e a volere delle bomboniere futili quanto ingombranti e costose.

Esiste come una catena senza fine, per cui le mamme che non hanno avuto la facoltà di operare delle scelte per le proprie nozze, rivendicano il loro turno di dettare regole quando sono le proprie figlie a doversi sposare?

Nozzefurbe cerca di diffondere la buona notizia: che un Matrimonio può essere bellissimo, unico e da sogno anche senza spendere una fortuna.

Basta usare la testa, cercare molto, informarsi e scegliere con oculatezza ogni piccolo dettaglio.

Ecco uno specchietto riassuntivo dei dati di cui abbiamo parlato:

quanto costa sposarsi in italia oggi

In bocca al lupo a tutte le spose che vorranno essere “furbe” insieme a noi.

 

Immagini da: Portablegraffiti, 365piccolezze

Nozzefurbe.com