Sposarsi in autunno inverno, può essere un modo per risparmiare?

Quando si tratta di dritte per organizzare un matrimonio low cost, ogni suggerimento è ben accetto. Sposarsi in autunno inverno per alcuni aspetti potrebbe rappresentare anche un valido modo per risparmiare: realizzare il giorno più bello della propria vita come nei sogni e in più con la serenità di non dover indebitarsi o fare sacrifici per certi versi davvero troppo gravosi.

Se scegliere di sposarsi in autunno inverno può realmente contribuire a far risparmiare sul totale del budget da mettere in conto, non si può però prescindere da alcune considerazioni e soprattutto prestare attenzione ad alcuni particolari. Vediamo quali.

Matrimonio low cost: la scelta di sposarsi in autunno inverno

Stando ai dati diffusi dalla Federconsumatori riguardo alle ultime indagini condotte sui costi dei matrimoni in Italia, il solo fatto di scegliere una data piuttosto che un’altra aiuta nell’organizzazione di un matrimonio low cost, arrivando a far risparmiare fino al 30% rispetto alle date più gettonate.

Il fatto di sposarsi in autunno inverno può contribuire al risparmio ma bisogna prestare attenzione ad alcuni fattori. Il costo che senza dubbio incide più di tutti gli altri nell’organizzazione del matrimonio è rappresentato dalla location e dal catering.

Per i ristoratori e gli operatori di catering, mesi come quelli di dicembre ad esempio o febbraio non sono affatto “di bassa stagione”, visto il fitto calendario di eventi organizzati durante le feste natalizie, il periodo di Carnevale e il giorno di San Valentino.

È per questo motivo che scegliere di prenotare la sala a ridosso del Natale, il 31 dicembre o il 14 febbraio potrebbe costare addirittura di più e far lievitare il budget. E questo perché il personale stesso che lavora è retribuito maggiormente, non solo perché la richiesta è più alta e quindi di conseguenza anche la proposta commerciale.

Il consiglio è quindi quello di evitare questo tipo di date che appunto, pur essendo in inverno, alla fine dei conti non fanno risparmiare. La scelta che invece risulta determinante per ridurre il budget di quel fatidico 30% è quella che riguarda il mese dell’evento ma solo se abbinato ad un giorno feriale.

Optare per il sabato o la domenica significa assicurarsi una spesa supplementare, così come accade per un giorno festivo o di tipico “ponte”, pari dal punto di vista dei costi a quelli di un weekend.

Matrimonio invernale: i tanti vantaggi della bassa stagione

Ma al di là del fattore economico -che comunque non è di poco conto- sposarsi in autunno inverno garantisce una serie di ulteriori vantaggi, utili da tenere in considerazione ai fini della scelta della data di matrimonio.

Decidere di convolare a giuste nozze in uno di questi mesi “meno gettonati” garantisce indirettamente l’esclusiva della location, così come del catering o del fotografo desiderato.

Laddove in tempi di alta stagione scegliere di condividere la location con altri sposi corrisponde ad un risparmio di circa il 40% sul costo della ristorazione, sposarsi in autunno inverno significa mettersi al riparo da preoccupazioni di questo tipo: sarà facile infatti trovare la data disponibile!

La coppia di novelli sposi avrà più opportunità di scelta così come più attenzioni da parte dei ristoratori e soprattutto del fotografo, non distratto e assorbito dalle richieste delle altre coppie.

Per invogliare gli sposi a fissare la data del proprio matrimonio in autunno o inverno spesso nelle offerte da parte delle location vengono previsti anche degli omaggi, come l’auto per gli sposi o la prima notte in suite, se la location dispone anche di camere d’albergo.

Particolare non di poco conto è che, nel caso in cui si preveda di ospitare dei parenti, gli hotel saranno in grado di proporre dei prezzi di bassa stagione per i pernotatmenti, a meno che non ci si sposi in rinomate località di montagna!

Il matrimonio svolto in autunno inverno può davvero risultare unico, sotto molteplici aspetti. Basti pensare che in media solo 1 su 10 è celebrato in questi periodi: più semplice dunque stupire gli invitati e rimanere indelebili nel ricordo, non fosse altro per le decorazioni e gli allestimenti di sicuro non convenzionali.

Scegliere i mesi autunnali o invernali garantisce la possibilità di sfruttare ambientazioni a tema e colori di grande effetto ma anche menù particolari e sorprese gastronomiche legate alla stagione fredda.

L’unica spesa che di sicuro aumenta nel budget del matrimonio, scegliendo di sposarsi in pieno inverno, è quella dell’abbigliamento: in questo caso si può optare per il noleggio della stola di pelliccia (ecologica!) o dell’acquisto presso gli outlet (magari già l’inverno prima) degli accessori di cui si avrà bisogno.

E infine come non pensare ad un ultimo impagabile vantaggio? Sposarsi in autunno inverno garantisce la tranquillità e l’assoluta spensieratezza che solo il meteo invernale può garantire: la cerimonia, il ricevimento, la festa si terranno al chiuso.

Nessuna esitazione, nessun tentennamento. In un’atmosfera calda, accogliente e intima e senza alcuna ansia di verificare le previsioni del tempo in modo ossessivo né dover prevedere la doppia soluzione dentro/fuori nel caso di pioggia incessante o forte vento.