Come gestire le interferenze

Come gestire le interferenzeAffrontiamo oggi un argomento un po’ ostico, per cercare di fare chiarezza e per fornire un minimo di aiuto a chi si trova a dover fronteggiare una mamma o una suocera (o peggio tutte e due insieme) molto invadenti e che cercano di prendere in mano le redini dell’organizzazione del matrimonio.

Tempo fa una nostra lettrice mi ha scritto per raccontarmi che adora i nostri consigli alternativi e poco tradizionali, ma che ritiene molti di questi consigli irrealizzabili nel momento in cui si vengono a scontrare con la dura realtà, fatta di riti e tradizioni.

Vale ci ha scritto: “All’inizio quando vi ho scoperti ero entusiasta dei vostri post, era bello pensare di poter scardinare quelle che sono solo convenzioni assurde… poi ti scontri con la dura realtà! diciamoci la verità, per portare un bouquet non di fiori devi essere orfana di entrambi i genitori e sposarti a Las Vegas senza invitati!! x intenderci io sono ancora a zero e già sto litigando con mia mamma x QUALSIASI COSA! NO al vestito corto, NO alle scarpe colorate, NO ai capelli fai da te, NO alle nozze senza fotografo, NO NO NO a qualsiasi cosa non sia nella tradizione! ovvio che mi risponderete “il matrimonio è il tuo e decidi tu” non è vero!! e lo sapete bene!!

Vale ha ragione, in Italia la tradizione è ancora così radicata da rendere difficile l’introduzione anche di piccole novità. Ovviamente molto dipende dall’apertura mentale della famiglia di origine e anche dal loro coinvolgimento nell’organizzazione, perché ci sono anche realtà in cui gli sposi sono lasciati liberi di organizzarsi come preferiscono.

C’è una cosa che va messa subito in chiaro: chi paga?

Perché se pagano i genitori, allora è anche giusto che possano dire la propria sull’organizzazione. Questo non significa che non avete alcuna voce in questione, ma ragionevolmente non potete impedire loro di dirvi la propria opinione.

E’ diverso se siete voi sposi a cacciare i soldi. In questo caso non ci sono se e ma che tengono: se avete pochi soldi e volete un matrimonio con pochi invitati, i genitori non possono imporvi di invitare tutta la parentela allargata, se non contribuendo economicamente.

Il caso più comune, comunque, è quello in cui sono i genitori a pagare per le nozze.

Vediamo di capire quali sono le tipologie di genitori e come comportarsi caso per caso.

GENITORI TRADIZIONALISTI

Se avete genitori tradizionalisti, che amano i matrimoni classici, sarà difficile per voi avere un matrimonio alternativo. Potete però cercare di imporre almeno qualche dettaglio diverso e originale, chiedendo espressamente una piccola concessione, assicurando loro che la tradizione sarà rispettata e che il vostro elemento originale renderà il Matrimonio ancora più indimenticabile. Un bouquet particolare, una scelta azzardata di colori, una partecipazione originale, vedrete che qualcosa riuscirete ad ottenere.

sposi e genitori

Foto di Midwestlifeshots

GENITORI MANIACI DEL CONTROLLO

Ci sono genitori che semplicemente amano avere il controllo e si fidano solo del proprio giudizio insindacabile. Spesso questi genitori trattano i propri figli, nonostante ormai adulti e in età “da marito”, come se fossero ancora bambini. Se avete genitori così e volete comunque avere il controllo delle scelte, c’è un trucchetto semplice, ma efficace. Visionate e scegliete da soli alcuni fornitori, ad esempio per quanto riguarda il ristorante, dopo di che create una lista dei vostri tre preferiti e solo a questo punto chiedete il parere del genitore esigente, accompagnandolo nelle tre visite. Questo farà sentire i genitori coinvolti e con potere decisionale, facendo contemporaneamente in modo che la scelta ricada comunque all’interno di una rosa di vostro gradimento. La stessa cosa potete farla con l’abito da sposa, con le bomboniere, ecc.

aspettative matrimonio

Foto di: Davina plus Daniel

GENITORI DESIDEROSI DI RIVALSA

In questa categoria rientrano soprattutto le mamme, quelle che per le proprie nozze sono state schiacciate dalle decisioni delle proprie madri e che per anni hanno coltivato il sogno di organizzare il matrimonio della figlia come avrebbero desiderato le proprie nozze.  Il loro sogno infranto non deve necessariamente implicare la mortificazione del vostro di sogno, altrimenti vi ritroverete, in futuro, a volere imporre i vostri gusti alle nozze di vostra figlia e non ne usciamo più.

genitori desiderosi di rivalsa

Foto di Ana Lui Photography via Fly Away Bride

In questo caso conviene fare una bella chiacchierata con la mamma, ascoltate la sua visione delle vostre nozze e fate in modo che lei ascolti le vostre idee. Cercate di capire in che modo i suoi desideri possono coincidere con i vostri e ditele che vi farebbe molto piacere accogliere i suoi suggerimenti in quell’ambito. Se, ad esempio, lei sognava un abito con un lungo strascico, cosa che non dispiace neanche a voi, allora potete dirle che sarete felicissime di andare a caccia dell’abito giusto insieme. Fatele capire chiaramente che vi dispiace che per le proprie Nozze vostra madre sia stata schiacciata, nelle decisioni, da vostra nonna e dite che sperate che questo non accada anche a voi, perché sarebbe triste vivere con gli stessi rimpianti. Dite a vostra madre di immedesimarsi nella vostra condizione, ricordando come si è sentita lei quando non ha potuto scegliere e chiedendole di non farvi lo stesso torto che è stato fatto a lei a su tempo.

GENITORI APPARENZA

Ci sono poi quei genitori che vogliono che le cose siano fatte nel solito modo, “come al matrimonio del figlio della mia amica”, per paura di fare brutte figure e di sentirsi parlare dietro dalle persone.

Purtroppo ci sono ambienti in cui si chiacchiera e spesso i matrimoni sono una inesauribile fonte di critiche nascoste e sussurrate. Perché è raro che qualcuno venga a dirvi in faccia cosa non gli è piaciuto del vostro matrimonio.

Magari a voi non interessano le chiacchiere, ma se avete dei genitori che ci tengono a far bella figura, che vogliono fare di più per paura di non fare a sufficienza, a nulla serviranno le vostre frasi fatte, che le cose si devono fare per se stessi e non per “la gente” e che tanto ci sarà sempre qualcuno che si lamenterà.

interferenze genitori matrimonio

Foto da: Aphrodites wedding blog

Piuttosto potete ricorrere a qualche trucchetto, un po’ disonesto, ma che potrebbe funzionare.

Se, ad esempio, i vostri genitori insistono per andare in quel ristorante dove si è sposata vostra cugina, perché vostra zia lo ha decretato il top del top, potreste buttare li che avete sentito qualcuno che vi ha raccontato che qualcun altro si è lamentato del servizio, oppure che avete sentito di un posto dove si mangia molto meglio e, in più, il servizio è ottimo e più abbondante. Insomma… cercate di minare le loro certezze, instillando il dubbio che quello che è stato scelto dagli altri non sia il top del top e che voi potete fare meglio.

GENITORI POCO COSTRUTTIVI

Ci sono poi quei genitori che cercano di imporre la propria volontà minando le vostre certezze. Sono quei genitori che, all’apparenza, vi fanno parlare, vi fanno esporre le vostre idee, poi educatamente vi esporranno la propria idea e concluderanno con un bel “… poi però fate come volete, il matrimonio è il vostro!” 

In questi casi dovete essere forti e andare avanti per la vostra strada, perché avete uno spiraglio di libertà d’azione e dovete coglierlo al volo. Qualsiasi dubbio, qualsiasi ripensamento e questo tipo di genitore ve lo farà rimpiangere per tutta la vita, continuando nel tempo a sottolineare che loro ve l’avevano detto!

GENITORI class=

Infine ci sono genitori che sono insicuri e che tendono a cambiare idea ogni tre per due. Spesso sono genitori che, allo stesso tempo, temono il giudizio dei parenti e per questo non riescono a darvi un consiglio oggettivo e ben ponderato.

Sono quei genitori che dicono “Però sarebbe bello un pranzo in un agriturismo, ma se poi il cibo è troppo poco raffinato? Si potrebbe andare in quella Villa, ma li non fanno bene il pesce” e continuano così ad elencarvi alternative corredate di aspetti negativi. Per questi genitori c’è sempre un aspetto negativo e nulla sembra andare mai bene.

Per fronteggiare questi genitori potreste stilare una lista di pro e contro, per dimostrare loro che non solo tenete in considerazione tutti gli aspetti, ma che siete anche in grado di effettuare la scelta migliore, caso per caso, optando di volta in volta per la soluzione che offre più aspetti positivi rispetto ai negativi.

 genitori organizzazione matrimonio

Foto di: tait photo

Le stesse regole si possono applicare con i suoceri, anche se in quel caso dovranno essere gli sposi a cercare di farsi valere. E’ infatti sempre da evitare uno scontro sposa-suocera alla vigilia delle nozze.