10 modi per viaggiare green

10 modi per viaggiare greenLa consapevolezza della fragilità del nostro Pianeta non è mai stata alta come in questi ultimi anni, così come la volontà di proteggere il nostro pianeta compiendo scelte più consapevoli.

Come è possibile conciliare la volontà di non aumentare il proprio impatto nell’Ambiente con il desiderio di partire per una meritata e romantica Luna di Miele?

Qui di seguito troverete 10 idee che possono fare una grande differenza senza per questo implicare grandi sacrifici, quindi non preoccupatevi, non sto per consigliarvi di andare a fare campeggio!!!

1. Usate I trasporti pubblici

I treni possono essere un ottimo modo per visitare un paese senza utilizzare le auto. E una volta arrivati a destinazione, continuate a muovervi “green” sfruttando autobus, monorotaie, traghetti e metropolitane. Ad esempio, i passeggeri dei treni svizzeri possono noleggiare biciclette presso le stazioni e poi portarle anche a bordo, per spostarsi nel paese.
Ovviamente questo modo di viaggiare è indicato per chi sogna di fare, ad esempio, un tour delle capitali europee.

usare i trasporti pubblici per inquinare meno

2. Valigie leggere

Non portate più bagagli di quelli di cui avete effettivamente bisogno. Il bagaglio aggiunge peso a qualsiasi mezzo di trasporto utilizzato, richiedendo più consumo di energia e aggiunge anche peso al fardello che dovrete trasportare voi stessi. Riducete all’effettivamente necessario il vostro bagaglio e non ve ne pentirete.

bagaglio leggero

3. Scegliete una vacanza responsabile

Organizzate una vacanza verde che faccia anche del bene ad altri, scegliendo una vacanza responsabile, lontana dalle solite mete turistiche e nel rispetto delle diversità culturali dei popoli e per ridurre al minimo i danni dell’impatto socio-culturale e ambientale prodotto dai flussi turistici.
L’associazione Sott’e’ncoppa offre una serie di proposte molto interessanti per chi decide di non essere un semplice visitatore di mete turistiche classiche, ma vuole fare esperienza di territori complessi e inesplorati dal turismo di massa.

turismo responsabile
4. Prenotate in un hotel eco-friendly

Mettete I vostri soldi nelle mani di persone che condividono le vostre stesse idee: sostenete gli eco-resort, alberghi, hotel e strutture ricettive che sono stati costruiti con materiali riciclati, nel rispetto della natura, che usano, anche parzialmente, fonti di energia rinnovabili, che fanno la raccolta differenziata, che usano manodopera e prodotti locali, ecc. Questo non significa che dovete rinunciare al lusso, esistono splendidi eco-resort di lusso che non hanno nulla da invidiare ai normali resort.

5. Fate foto digitali

Portate una macchina fotografica digitale per immortalare gli scorci più belli della vostra luna di miele, piuttosto che macchinette usa e getta o una reflex vecchio stile che utilizza rullini. In questo modo potrete selezionare gli scatti da stampare e risparmiare. Inoltre utilizzate batterie ricaricabili al posto di quelle usa e getta.

6. Accettate l’idea che alcune destinazioni sono Off-Limits

Sebbene il turismo sia importantissimo per molti luoghi, ci sono delle destinazioni in cui gli ecosistemi sono così fragili che l’arrivo del turismo di massa può creare gravi impatti irreversibili sull’ambiente. Ad esempio le isole Galapagos e la foresta pluviale Amazzonica.

ecosistemi fragili

7. Affittate un’auto ecologica

Se è proprio necessario noleggiare un’auto durante la vostra vacanza verde, scegliere un ibrido o un modello compatto che fa più chilometri con meno carburante. E guidate sempre al di sotto del limite di velocità.

auto ecologica
8. Risparmiate energia in camera

Proprio come quando siete a casa, spegnete le luci che non servono, la TV e il condizionatore d’aria quando lasciate la stanza.

risparmio energetico

9. Non usate eccessivamente le lavanderie

E’ proprio necessario farvi sostituire le lenzuola e gli asciugamani ogni giorno? L’energia e l’acqua richiesta per i lavaggi sono uno spreco che può essere evitato. Se lasciate i vostri asciugamani appesi, il cameriere capirà che non è necessario sostituirli.

10. Consumate Locale

L’aragosta del Maine ordinate a San Francisco o la pasta asciutta servita a Cancun sono il risultato di un trasporto a lungo raggio, altamente inquinante.
Scegliete invece carni, ortaggi, frutta e vini di produzione locale, sia per apprezzare al meglio la cucina del posto, sia per incentivare l’economia locale, sia per ridurre i consumi di carburante. Potete fare tranquillamente a meno della pastasciutta per un paio di settimane, vero?

consumate prodotti locali

 

Foto da: Fernecotel, Nozzefurbe, Mlparena, Sott’e’ncoppa, Volaequador, Manning and buckley, Sos cousine

Nozzefurbe.com