Nozze low cost #20: bouquet semplice

Nozze low cost #20: bouquet sempliceQuando una coppia decide che il proprio matrimonio debba essere incentrato sul risparmio, per una reale necessità o per una propria convinzione, quello che bisogna capire è che si deve risparmiare in ogni singola voce. Ci saranno poi voci nelle quali si riuscirà a risparmiare una cifra maggiore e altre in cui il risparmio potrebbe essere minimo.

E’ questo il caso del bouquet della sposa,che può arrivare a costare anche più di 200€.

Per risolvere questo problema, questo è il nostro consiglio:

Scegliete un bouquet semplice

Il modo migliore per risparmiare sul bouquet è evitare di sceglierne uno particolarmente complesso, ma privilegiare un bouquet semplice, composto da una sola varietà di fiori, possibilmente di stagione e locali, tenuti insieme da un bel nastro.

Piccole margheritine, rose o gerbere, ma anche Gypsophila, la classica nebbiolina o, perchè no, anche fiori di camomilla, sono l’ideale per ottenere un bouquet elegante e semplice.

bouquet di nebbiolina

foto da: Boho Weddings

bouquet sposa gerbere

foto da: Sweetpeawedding

 

Chiedete alla fiorista di fiducia con quale fiore potete risparmiare qualcosa in più e vedrete che non ve ne pentirete.

Se dovesse venirvi il dubbio che quel mazzolino costi un po’ troppo, solo perché state parlando del “bouquet della sposa”, provate a fare le “furbe” mandando un’amica a prenotare un bouquet identico da regalare per un compleanno.

Ci sono bouquet che normalmente costano 25€, ma se sono per una sposa arrivano a costare anche 150€, solo perché vi aggiungeranno qualche brillantino, di cui possiamo tranquillamente fare a meno, o perché ve lo consegneranno a domicilio. Sono certa che troverete qualcuno, una amica, la sorella, una zia, disposto ad andare a ritirare quel semplice mazzolino per voi, se questo significa risparmiare qualche centinaio di euro.

bouquet sposa camomilla

foto da: Weddingphotolove