Il bouquet da sposa: idee low cost e consigli per scegliere quello giusto

Comunemente definito un accessorio, il bouquet da sposa è molto di più: per il significato che la tradizione tramanda, per il valore simbolico che assume per la sposa che lo conserverà a ricordo del giorno più bello della sua vita, per il buon auspicio che rappresenta per l’ invitata single che avrà la fortuna di acchiapparlo al volo. Ma come scegliere il bouquet più adatto a sé? E quali sono i consigli per risparmiare?

 

Ecco i suggerimenti e le idee low cost da tenere in considerazione per un bouquet da sposa perfetto.

Come scegliere il bouquet da sposa ideale

La tradizione vuole che il bouquet sia l’ultimo omaggio che il fidanzato fa alla sua futura sposa. Si tratta di un accessorio importante, irrinunciabile e molto amato da ogni donna. Per questo la scelta del bouquet da sposa è così delicata e va fatta con attenzione. Perché non si tratta semplicemente della scelta dei fiori da utilizzare ma di uno stile vero e proprio, dell’abbinamento dei colori e del design in generale che dovrà emergere da ogni dettaglio.

Come scegliere dunque il bouquet da sposa più adatto alla propria personalità? Lo stile scelto per il proprio matrimonio e l’evento in genere farà da guida anche nella scelta del bouquet da sposa ma il primo elemento da tenere in considerazione è certamente l’abito nuziale! Per scegliere la nuance di colore ma anche per definire il tipo di bouquet: per un abito da sposa semplice e lineare sarà perfetto un bouquet più elaborato e magari a cascata (ideale se l’abito ha lo strascico) mentre per un abito più lavorato e ricco di ricami il bouquet da sposa ideale sarà piccolo e compatto, magari monocolore.

Molto trendy e attuali i modelli di bouquet a scettro che si adattano in genere ad ogni tipologia di abito e di sposa. Un dettaglio in più a cui prestare attenzione per la scelta del bouquet è anche l’età della sposa: se non si è più giovanissime, meglio evitare il total white, se invece si fa parte delle spose più sbarazzine si può optare per il piccolo bouquet da polso.

 

I protagonisti indiscussi del bouquet sono da sempre i fiori. In particolare le rose o i boccioli di roselline che nella nuance rosa pastello si adattano perfettamente ad una sposa e uno stile di matrimonio romantico. La sposa sofisticata si orienterà invece verso un bouquet da sposa composto da tulipani bianchi (da evitare però in estate perché sono molto delicati) o con l’aggiunta di particolari ricercati ed eleganti come le perle. Per un matrimonio rustico sarà perfetto un bouquet realizzato con i girasoli.

Per molte spose la scelta del fiore non è solo estetica ma deve trasmettere un messaggio più profondo, legato al significato dei fiori. Ecco allora che i famosi fiori d’arancio rappresentano la felicità e la prosperità per eccellenza. Anche il mirto è simbolo del matrimonio e dell’amore. L’edera rappresenta la fedeltà. Per quanto concerne i fiori le calle e le orchidee evocano la femminilità, l’azalea denota sincerità e la gardenia comunica gioia e sincerità. La rosa incarna la bellezza e l’amore per antonomasia e per ogni tonalità di colore (rossa, arancione, bianca) si aggiunge una sfumatura in più (la passione, il fascino, la purezza).

Bouquet-low-cost

Idee low cost per il bouquet da sposa

È innegabile, la maggior parte delle spose predilige i fiori per il bouquet. Però che sia una scelta consapevole d’ispirazione “ecologica” o fatta per ammortizzare la spesa, il consiglio è quello di prediligere possibilmente i fiori di stagione (anche per gli addobbi in genere), magari facendo un giro tra i grossisti della città. Se si ha la fortuna di avere un fiorista in famiglia o nel giro delle amicizie, ci si potrà far aiutare nella composizione o chiedergli senza imbarazzo di attenersi ad un determinato budget.

L’altra idea molto attuale e di tendenza è quella del bouquet da sposa monofiore: sicuramente d’impatto ed elegante ma che risponde ad una reale esigenza di risparmio, risultando senza dubbio una scelta intelligente e raffinata. Il bouquet monofiore può essere arricchito con un nastro ma anche con altri particolari come le perline o le piume.

Infine le idee più low cost da segnalare risultano di sicuro “alternative” (e anche fai-da-te) ma in ogni caso adorabili! Il bouquet da sposa può essere realizzato interamente all’uncinetto o con i ferri da lana: si possono confezionare tanti fiori di diverse dimensioni ed impreziosirli con perline o bottoni-gioiello. Risulterà sorprendente, di grande effetto e ideale per le spose che decidono di convolare a nozze in inverno. L’altro materiale da prediligere per la realizzazione di un bouquet da sposa alternativo e low cost è la carta (preferibilmente riciclata).

Si possono utilizzare i classici fiori ma anche proposte originali come tante allegre farfalle colorate. E cosa dire delle spille? L’effetto dal vivo lascia davvero a bocca aperta: si possono recuperare dalla mamma, dalla nonna o dalle zie, spille lucenti e impreziosite da strass, rifinite con un nastro lucido. Optando per questo tipo di bouquet da sposa l’unica accortezza sarà quella di prevedere un piccolo omaggio floreale per le invitate single, nel caso in cui non si voglia rinunciare al classico lancio benaugurale del bouquet.