Home » Nozze Low cost » Organizzare un matrimonio semplice: idee e consigli low cost
matrimonio-semplice

Organizzare un matrimonio semplice: idee e consigli low cost

La semplicità è un punto di arrivo e non di partenza. Organizzare un matrimonio semplice e senza sprechi si può ma bisogna lavorarci su e in alcuni casi riuscire ad andare controcorrente, soprattutto nei confronti di alcune tradizioni radicate come quelle che prevedono (impongono?) la presenza di almeno 100/150 persone per un ricevimento che si rispetti.

Sposarsi significa unirsi per la vita alla persona che si ama, sancire quel legame spirituale profondo che inebria di una gioia talmente immensa da volerla celebrare, festeggiare e condividere. A patto però che si tratti di amici e parenti  che hanno assistito al crescere di quel legame, che quell’amore hanno visto nascere e consolidarsi nel tempo; non con estranei di cui si ricorda a stento il nome! Quindi se l’obiettivo è quello di organizzare un matrimonio semplice –al di là del risparmio economico che ne deriverà di sicuro- ecco alcune idee e consigli su cui basarsi e dalle quali trarre ispirazione.

Le idee e i consigli per organizzare un matrimonio semplice e senza sprechi

1. Il primo passo per non sprecare è tagliare i costi superflui.

Via libera al fai da te quindi per quanto riguarda partecipazioni, bomboniere, addobbi, decorazioni floreali, location e persino il viaggio di nozze. Il primo passo da cui partire è la ricerca sul web. Internet rappresenta una fonte infinita di risorse, sia per quanto riguarda tutorial e video sia per quanto concerne il confronto dei prezzi e delle offerte. Navigando su vari siti e blog del settore è possibile imbattersi in promozioni e sconti considerevoli per risparmiare sull’abito da sposa, le partecipazioni, il fioraio e le bomboniere. Con l’aiuto di fantasia e creatività e un po’ di dimestichezza nell’uso del computer si possono realizzare tableau e segnaposto con facili programmi di grafica.

Il matrimonio semplice per eccellenza si identifica con una location altrettanto essenziale e priva di fronzoli ma non per questo banale o modesta. L’offerta commerciale oggi è vasta e differenziata e ci sono bellissime trattorie o agriturismi di tutto rispetto che organizzano ricevimenti semplici e intimi, non tralasciando la cura del servizio e la qualità del cibo.

2. Il secondo passo da compiere è quello di ottimizzare le risorse disponibili.

In parole semplici e chiare questo significa utilizzare, riciclare e sfruttare al meglio ciò che già si possiede. Scontato? Eppure nella maggior parte dei casi, nel momento in cui ci si accinge ad organizzare un matrimonio si tende a fare acquisti su acquisti, comprando prodotti, abbigliamento, accessori nuovi di zecca: e purtroppo il più delle volte si tratta di oggetti “monouso” nel senso che non verranno mai più utilizzati! Un’idea esemplare? Organizza una confettata pensando solo all’acquisto dei confetti: potrai recarti dalla nonna e dalle zie per racimolare ciotole di porcellana, contenitori e barattoli di vetro o piccoli vassoi d’argento; la suocera potrà prestarti una splendida tovaglia di pizzo ricamato per poter decorare la table habille destinata alla confettata. Seguendo lo stesso principio ispiratore è possibile modificare ed adattare l’abito da sposa della mamma, realizzare centrotavola personalizzati usando suppellettili, candele, centrini di pizzo, sacchetti di merletto, cestini di vimini e barattoli di vetro di uso comune in casa.

3. Infine, approfitta degli sponsor per alleggerire il budget.

Una tendenza molto in voga negli ultimi anni è quella di organizzare un matrimonio semplice e low cost approfittando degli sponsor. Ecco qualche idea: si può contattare un produttore locale di marmellate o conserve sottolio o sottaceto per poter concordare un minimo di ordine in cambio di un forte sconto sui suoi prodotti in barattoli da offrire agli ospiti come bomboniere. Lo stesso discorso vale per i confetti ad esempio oppure per un negozio di abbigliamento che potrebbe fornire gli abiti da damigella o le coroncine per le bimbe in cambio di una bella pubblicità con volantini ed espositori pubblicitari.

 


Check Also

matrimonio-economico

Come organizzare un matrimonio economico

Rinunciare? Certo che no, a nulla! Tranne agli sprechi. È questa la parola d’ordine per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *