Home » Nozze Low cost » Come organizzare un matrimonio economico

Come organizzare un matrimonio economico

Rinunciare? Certo che no, a nulla! Tranne agli sprechi. È questa la parola d’ordine per organizzare un matrimonio economico. Dall’abito da sposa al numero degli invitati, dalle bomboniere fai-da-te ai centrotavola più economici, ecco i consigli per risparmiare senza rinunciare alla qualità né alla bellezza del tuo evento.

I consigli da seguire per organizzare un matrimonio economico

Il primo consiglio potrebbe sembrare controcorrente rispetto all’argomento che si sta affrontando ma non lo è. La prima garanzia per poter economizzare il più possibile l’organizzazione di un evento grandioso come il matrimonio è quella di rivolgersi ad un professionista, come il wedding planner. In questo caso l’antico adagio “chi fa da sé fa per tre” non si adatta in modo proprio perfetto: a parte lo stress e l’ansia da prestazione (che non hanno prezzo per essere evitati!) i professionisti di oggi seguono corsi di formazione, sanno come poter ottimizzare il budget messo a disposizione, si assumono le responsabilità del caso, sopperiscono a mancanze e imprevisti dell’ultimo minuto e hanno canali di fornitori preferenziali (e quindi sconti maggiori di quanto potresti ottenere tu recandoti da ogni singolo operatore del settore).

Detto questo, tieni a mente tutti gli accorgimenti qui di seguito e vedrai che riuscirai ad organizzare il più bel matrimonio economico di tutti i tempi!

Partiamo dal presupposto che -come tradizione vuole-  il cibo é da sempre protagonista della festa. Da sempre il modo migliore per poter celebrare i festeggiati è quello di mangiare tanto in segno di prosperità e brindare alla salute degli sposi e della loro vita futura insieme. Il  banchetto nuziale è quindi imprescindibile nonché al centro dell’attenzione degli invitati. Ma perché sprecare il cibo e permettere che tanta roba da mangiare venga buttata via? Puoi optare per uno dei tanti agriturismi o “eleganti” trattorie appena fuori città che oggi sono in grado di organizzare banchetti nuziali di tutto rispetto (ville d’epoca e antichi castelli sono location molto costose). Punta sugli alimenti di stagione, evita cibi costosi come aragoste o caviale solo per impressionare chi ti sta vicino ma punta sul sapore e la bontà di cibi freschi e genuini.

Veniamo al punto: quanti invitati per il banchetto? Sei davvero certa di voler girare durante tutto il ricevimento tra i tavoli e salutare duecento persone, metà delle quali probabilmente ignoravi che esistesse? Sono retaggi degli antichi matrimoni di paese, a cui tutti dovevano aggregarsi. Fai una selezione delle persone più vicine e care e invita gli altri all’aperitivo o al taglio della torta. Risparmierai quote considerevoli sul pranzo/cena ufficiale.

Via le bomboniere. Se per hobby o lavoro sei in grado di realizzarle da sole, via libera alla fantasia! In caso contrario, opta per le bomboniere solidali. Un gesto d’amore, di altruismo, un piccolo simbolo per ricordo ai tuoi invitati e di solito nella donazione sono incluse anche le partecipazioni e il sito web di organizzazione del matrimonio. Meglio di così!

Non comprare il classico abito da sposa. Se sai già di volerti sposare da qui a un anno, fai un giro tra le boutique della tua città o regione e acquista un abito super elegante in occasione dei saldi. Sarai bellissima senza spendere le cifre assurde che un abito da sposa classico impone. In alternativa, se non vuoi rinunciare ad indossare l’abito tradizionale opta per l’outlet o l’usato anche online (se nel frattempo vai per un weekend all’estero dai un’occhiata in giro: gli abiti da sposa costano molto meno che in Italia!).

Ma quando ti sposi? Se hai la fortuna di avere carta bianca per la data, scegli i periodi low cost e risparmierai ulteriormente sull’organizzazione del tuo matrimonio.

Fiori e fotografie devi comunque metterli in conto. Su questo aspetto non è facile “tagliare”, per il semplice fatto che i fiori di per sé costano e per il fotografo ti consigliamo sempre e comunque di non affidarti a parenti e amici, con foto amatoriali e video improvvisati! Ma qualcosa si può fare: scegli solo fiori di stagione e rivolgiti con fiducia a giovani promettenti fotografi, che di certo ti offriranno sconti considerevoli per garantirsi l’incarico.

Punta tutto sulla lista nozze. Che sia intelligente e mirata! Inserisci le “quote” da poter acquistare per il viaggio di nozze e chiedi a parenti ed amici più intimi la classica busta, così magari potrai saldare anche il conto del ristorante.

Infine qualche ultimo accorgimento. Parrucchiere, estetista, musica, baby sitter, scarpe e accessori… certo si tratta di voci del budget da mettere in conto ma se ti organizzi per tempo acquistando in periodi di saldo o affidandoti al passaparola per trovare conoscenti disposti allo sconto, riuscirai di certo ad organizzare un matrimonio economico ma perfetto e indimenticabile, proprio come lo stai immaginando ora ad occhi aperti.

 

 


Check Also

Organizzare il Matrimonio: Primi Passi

Avete appena ricevuto la proposta, siete felici ed eccitate all’idea di sposarvi quando all’improvviso si …

One comment

  1. È bello sapere che si può arredare moderno senza spendere una fortuna. Lo dico perché sto organizzando il matrimonio e per quanto stiamo facendo scelte economiche, siamo comunque stretti. Ad esempio, serviremo la confettata sui tavoli allungabili che traballano un po’, ma questo passa il convento…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.