Home » Nozze fai da te » Fiori e Decorazioni fai da te » Le 20 domande da fare al Fiorista

Le 20 domande da fare al Fiorista

Quando si tratta del proprio Matrimonio, ogni scelta va ponderata con attenzione, a partire dalla scelta dei professionisti ai quali affidarsi.

Se i fiori sono una componente essenziale o fondamentale per le vostre Nozze, sicuramente porrete molta attenzione nella scelta del fiorista.

Per essere sicuri di scegliere il giusto Fiorista per le vostre nozze, ecco le domande giuste da fare.

1. Che fiori si adattano allo stile delle mie nozze?

Sia che stiate organizzando un matrimonio classico o uno vintage, uno country o uno iper romantico, ponendo questa semplice domanda al fiorista scoprirete immediatamente quanto è esperto di fiori e vi assicurerete che abbia ben chiaro l’effetto e l’atmosfera che desiderate ottenere. Portate con voi le foto dell’abito, delle damigelle e anche della location, affinchè il fiorista abbia un quadro preciso in cui inserirsi.

2. Posso vedere degli addobbi già realizzati?

Osservare con attenzione il portfolio del fiorista vi aiuterà a capire il suo stile e se questi corrispondono ai vostri gusti personali. Sarebbe meglio riuscire a vedere degli allestimenti dal vero e ponete sempre attenzione ai dettagli, come l’effettiva freschezza dei fiori e come vengono stretti i bouquet, perché saranno i dettagli a fare la differenza.

3. Ha già creato allestimenti nella location che abbiamo scelto?

Se il fiorista ha familiarità con il luogo delle vostre Nozze, avrà un quadro più preciso e saprà anche muoversi meglio. Se non ha mai lavorato in quella location, chiedete se è disponibile a fare un sopralluogo con voi, per decidere insieme come organizzarsi. Tenete anche presente che alcune location hanno dei fioristi di fiducia ai quali si appoggiano, quindi prima chiedete se potete ricorrere ad un altro fiorista di vostra scelta.

 

4. Può consigliarmi sullo schema di colori da scegliere?

Di solito la scelta dei colori del Matrimonio è una scelta dettata dai propri gusti personali, ma i fiori devono anche coordinarsi con la location. Ad esempio se avrete una guida rossa lungo la navata, è probabile che scegliere fiori blu non sia l’ideale. E ricordate che in caso di indecisione, il bianco è sempre una ottima scelta.

5. Quali fiori saranno di stagione nella data delle mie nozze?

Se coltivati localmente, i fiori di stagione sono sempre la scelta più economica, rispetto a quelli di importazione. Il periodo dell’anno in cui avete fissato le vostre Nozze determinerà, quindi, anche il tipo di fiori di stagione ai quali potrete ricorrere. Se i fiori che volete non sono disponibili, un bravo fiorista dovrà sempre essere in grado di proporre alternative adeguate.

6. Quali fiori e quale stile sono di moda?

Se per voi è importante che i fiori rispecchino le ultime tendenze, verificate la competenza del fiorista rivolgendogli questa semplice domanda. Se vi presenterà riviste recenti sulle quali scegliere l’addobbo per un matrimonio più trendy, avrete la certezza di star parlando con un fiorista attento anche alle tendenze.

7. Che tipo di bouquet è più adatto all’abito che ho scelto?

Un fiorista esperto sa quale tipo di bouquet si adatta ad ogni stile di abito e saprà di certo consigliarvi per il meglio. Il bouquet deve accordarsi sia allo stile dell’abito, sia anche alla vostra figura, per valorizzarvi maggiormente. Chiedete di provare a tenerne in mano diversi campioni, per vedere con quale vi sentite più comode.

8. Può portare l’addobbo floreale dalla Chiesa al Ristorante?

Questo è un ottimo modo per risparmiare: riutilizzare gli addobbi della Chiesa anche nella location dove terrete il banchetto. Chiedete ai fiorista se potrà occuparsi di questo trasferimento e di studiare soluzioni che si adatteranno sia alla cerimonia che alla festa.

9. Sarà lei a realizzare le decorazioni o qualcuno del suo team?

Se vi state affidando ad una grande struttura e avete stabilito tutti i particolari con un fiorista, chiedete se sarà lui personalmente ad occuparsi dell’allestimento, in modo da essere certi che otterrete quello che avrete concordato insieme. Se non possono garantirvi questo, chiedete di conoscere il membro del team che si occuperà dei vostri fiori.

 10. Posso vedere una prova del bouquet prima delle nozze?

Alcuni fioristi fanno una prova approssimativa del vostro bouquet, per valutare meglio l’effetto e perfezionare le scelte. Chiedete se questa prova ha costi extra o è compresa nel costo totale, per non incorrere in spiacevoli fraintendimenti.

 11. Posso venire a vedere la preparazione dell’allestimento per il vostro prossimo Matrimonio?

Senza dubbio, il modo migliore per valutare il lavoro di un fiorista, è di vederlo all’opera per un altro Matrimonio. Chiedete se è possibile assistere alla preparazione di un allestimento per un Matrimonio è importante perché vedrete quanta cura il fiorista mette nei dettagli e come lavora sotto pressione.

 12. Dovrete preparare fiori anche per un altro Matrimonio, nello stesso giorno del mio?

Se il fiorista ha un grande team, questo non dovrebbe essere un problema, ma se vi state affidando ad un singolo fiorista con un piccolo negozio, potreste non ricevere le giuste attenzioni.

 13. Può darmi suggerimenti per risparmiare?

Un bravo fiorista sa come fare per ottenere un ottimo risultato facendovi spendere meno, senza insistere affinchè voi spendiate di più. La domanda non solo è lecita, ma utile. vi permetterà di capire l’elasticità, la fantasia e la disponibilità del fiorista in un attimo.

 14. Ci sono altri costi aggiuntivi?

Quando chiedete il prezzo totale, fate attenzione che sia tutto compreso, che non ci siano extra, come l’addobbo dell’auto, ecc. Chiedete anche se, in caso di rottura dei vasi, dovrete risponderne voi.

 15. Quando verranno consegnati e sistemati i fiori?

E’ importante specificare le tempistiche e gli indirizzi dove andranno consegnati i diversi addobbi. E nel caso in cui il fiorista sia in una città diversa da quella dove si terrà il Matrimonio, chiedete se ci sono degli extra per la trasferta.

 16. Quanto tempo è necessario per decorare la location?

Il vostro fiorista dovrà recarsi presso la Chiesa e presso la location dove si terrà il Banchetto prima di chiunque altro, bisogna quindi prevedere i tempi necessari per l’allestimento e avvertire le location.

 17. Ci pensate voi a ritirare i vasi e le composizioni dopo le Nozze?

Non tutti i fioristi si occupano di ritirare i vasi e le composizioni alla fine della festa e per questo spesso si inseriscono delle cauzioni che vengono restituite alla riconsegna del materiale. Informatevi quindi su chi debba riconsegnare il materiale e chi paga per questo servizio.

18. Quanto tempo prima devo prenotare?

Alcuni fioristi preferiscono una prenotazione con mesi e mesi di anticipo, altri ne richiedono meno. Molto dipende anche dal periodo in cui vi sposerete. Se scegliete una data in bassa stagione, è più facile trovare fioristi con date disponibili anche con un preavviso più breve, mentre se avete intenzione di sposarvi tra aprile e settembre, è meglio muoversi con un certo anticipo.

 19. Fino a quando posso cambiare idea sul tipo di allestimento?

Se avete un ripensamento sui colori, sulle decorazioni, sul numero di composizioni ecc, è sempre bene informarsi fino a che punto potete cambiare idee, prima che l’ordine del materiale sia partito.

 20. Quanto e quando devo pagare?

I metodi di pagamento variano da fiorista in fiorista. Dovete lasciare una caparra? Quando va saldato il lavoro? Informatevi per bene prima di prenotare, in modo da conoscere ogni dettaglio e non avere sorprese dell’ultim’ora.


Check Also

Centrotavola fai da te? 4 progetti facili e veloci

Non sempre per realizzare qualche progetto fai da te c’è bisogno di grande manualità e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.