Matrimonio-Sara-e-Franci

Il racconto del nostro matrimonio organizzato anche grazie ai consigli di Nozzefurbe.it

Abbiamo ricevuto questo racconto di matrimonio di una simpatica coppia toscana che si è sposata lo scorso 30 agosto a Montevarchi (Arezzo). Ci è piaciuta molto perché è anche una bella testimonianza di come la filosofia di NozzeFurbe sia traducibile in realtà, con ottimi risultati.

Io e Francesco ci siamo sposati il 30 agosto 2014 dopo 13 anni insieme.
Da subito abbiamo immaginato il nostro matrimonio simile a noi, semplice e sobrio ma divertente, all’insegna delle nostre due passioni: la campagna per la sposa, i fumetti per lo sposo. Il nostro obiettivo è stato evitare lo spreco e rispettare la natura, contribuendo in prima persona alla costruzione del nostro gran giorno; questo anche grazie al contributo personale di amici e parenti, che ci hanno regalato il loro tempo e le loro abilità.

Francesco, appassionato di fumetti, ha disegnato le partecipazioni, che sono state inviate via e-mail agli amici per risparmiare carta. Francesco ha creato anche la grafica dei cartelli e del guestbook: una copertina di Superman rivisitata con i nostri volti, con un librettino in cui i nostri ospiti hanno potuto lasciare il loro pensiero dentro a un balloon.

Abbiamo scelto abiti non nuziali, che potremo riutilizzare per altre future occasioni; quello della sposa è stato regalato dalla zia.
La cerimonia civile è stata celebrata all’interno della biblioteca comunale di Montevarchi (AR) e officiata dall’Assessore alla Cultura, amico degli sposi. Una delle più care amiche della sposa ha regalato la musica del suo flauto, accompagnata dal pianoforte. Nessuna decorazione floreale, a parte due piantine di peperoncini sul tavolo delle firme.

Le fedi erano in oro bianco riciclato dalle fedine di fidanzamento dei genitori della sposa, donate agli sposi, e sono state portate su un cuscino realizzato all’uncinetto dalla nonna dello sposo.
All’uscita, il lancio del riso è stato sostituito dal grano, locale e biologico, in modo che gli uccellini pensassero alla successiva pulizia..Gli ospiti hanno preso direttamente una manciata da un cesto in vimini, senza l’uso di coni di carta.

sposi

Dopo la cerimonia, gli sposi sono stati portati al luogo della festa (a soli 4 km di distanza) nella vecchia Cinquecento del nonno dello sposo, rimessa a nuovo dal cugino,, che insieme alla moglie è stato anche il fotografo ufficiale della giornata.

La cena e la festa sono state il vero elemento “green”: il giardino della casa dei genitori della sposa, nel paesino di Rendola, a ridosso delle colline del Chianti, è stata la location per le tavolate all’aperto, in mezzo ad alberi, fiori e balle di paglia. La cena a buffet è stata preparata da un gruppo di amici di un paese vicino, utilizzando le verdure biologiche coltivate dagli sposi e dalle famiglie. Anche il vino biologico è un prodotto di un’azienda familiare di Rendola.

Una cara amica di famiglia ha fatto in casa la torta nuziale: uno spettacolare fiore di pan di spagna farcito di crema pasticcera, preparata con le uova delle galline allevate dalla famiglia della sposa. La torta, che nulla aveva da invidiare a quelle scenografiche che si vedono di solito ai matrimoni, è stata abbellita dal cake topper di legno, dipinto a mano da due sorelle amiche degli sposi.

Niente attese interminabili al tavolo, ognuno poteva alzarsi quando voleva e mangiare cosa gli pareva, mentre un gruppo combat folk eseguiva canzoni popolari, particolarmente apprezzate dagli ospiti.
Non avevamo un tableau, ma piuttosto una mappa, disegnata dallo sposo su una grossa tavola di legno, che indicava agli invitati verso quale tavolo dirigersi per cercare il proprio nome, dipinto a mano dalla sposa sui segnaposto di legno. Il menu non è stato stampato, ma è stato scritto su una lavagna in giardino.

Per gli addobbi, gli sposi sono andati durante l’estate a mietere il grano sulle crete senesi per i loro centrotavola, realizzati da un’amica di famiglia con fiori “poveri” e disponibili sul posto (lunaria, fiori selvatici). La sposa non ha voluto fiori recisi nemmeno per il suo bouquet, che è stato creato all’uncinetto dalla bravissima nonna dello sposo, la quale ha prodotto anche gli accessori per l’acconciatura e tutte le boutonniere per gli uomini di famiglia.

Per coronare il fai da te, le bomboniere erano marmellate autoprodotte dalla sposa con i prodotti del suo orto, a scelta tra zucca gialla, pomodori verdi e susine. Le etichette, sono state disegnate dallo sposo, ovviamente!

Tutti i dettagli e le foto sono stati raccontati in un simpatico sito web, utile soprattutto per gli amici che sono venuti da lontano.

Siamo riusciti a costruire una meravigliosa giornata non superando un budget di €5000.
Una festa dal sapore di una volta, non convenzionale rispetto ai tempi di oggi, che ha rispecchiato in pieno gli sposi e dove gli ospiti si sono sentiti come a casa loro.

NOZZE AD OGNI COSTO e DI’GAY PROJECT quando il mondo LGBT abbraccia il wedding

Integrazione e sensibilizzazione: con questi due mantra Nozze ad Ogni Costo, la contro-fiera dei matrimoni organizzata da EcoCongress che si terrà a Roma il 7 e l’8 febbraio 2015, ha stretto un accordo di collaborazione con Di’Gay Project, una delle più importanti associazioni italiane per l’informazione, la sensibilizzazione e la formazione sui temi cari alla comunità LGBT.

L’obiettivo di Nozze ad Ogni Costo, che ha fortemente voluto questa partnership per la sua seconda edizione, è quello di contribuire alla discussione sui temi dell’integrazione e del riconoscimento dei diversi orientamenti sessuali nella società, attraverso la comunicazione attiva in un contesto apparentemente lontano da queste tematiche come quello dei matrimoni.

Con questa partnership, Nozze ad Ogni Costo cerca anche di far conoscere ai professionisti delle nozze alcuni tipi di servizi ed un pubblico potenzialmente interessante, e spesso non considerato, per le loro attività professionali.

Per fare questo, Nozze ad Ogni Costo ha deciso di collaborare con Di’Gay Project, organizzazione già attiva ed impegnata nella promozione di pari diritti per le coppie same sex, ideatrice dell’Atto d’amore: una scrittura privata, predisposta dall’equipe legale dell’associazione, messa a disposizione di tutti coloro che intendono regolare il proprio rapporto di convivenza. Proprio in relazione a questo, all’interno della fiera saranno presenti gli avvocati di Di’Gay Project, che offriranno la loro consulenza alle coppie che vorranno ufficializzare la loro unione attraverso questa formula.

Su www.nozzeadognicosto.com si possono scoprire le azioni portate avanti dalle due realtà. Il 7 e 8 febbraio invece l’appuntamento è a Nozze ad Ogni Costo per conoscere da vicino il mondo e le attività di Di’Gay Project, per aumentare la conoscenza e la consapevolezza dei partecipanti su un aspetto spesso dibattuto in modo pregiudiziale e disinformato, ma estremamente importante, della nostra società.

NAOC2

NOZZE AD OGNI COSTO e SPOSA MODERNA

Idee nuove ed originali per la sposa… e non solo

Nel nome della sposa e… del matrimonio, Nozze ad Ogni Costo, la contro-fiera dei matrimoni organizzata da EcoCongress che si terrà a Roma (presso il Lanificio Atelier) il 7 e l’8 febbraio 2015, ha siglato un accordo di collaborazione con Sposa Moderna, accreditata rivista di moda e tendenza che offre consigli utili e pratici per le donne che sognano e programmano un matrimonio unico e indimenticabile.

Per l’occasione, Nozze ad Ogni Costo entrerà a far parte delle realtà legate al wedding presenti nell’Agenda della Sposa Moderna 2015, una preziosa “amica” che accompagnerà le future spose nella pianificazione e realizzazione del proprio sogno. L’Agenda della Sposa sarà disponibile da gennaio 2015 e potrà essere richiesta gratuitamente su www.sposamoderna.com.

Sposa Moderna sarà infatti presente all’interno di Nozze ad Ogni Costo per continuare ad essere un punto di riferimento sui trend, i servizi e le soluzioni per le future spose. All’interno della fiera,  inoltre, le coppie potranno ricevere gratuitamente una copia dell’Agenda della Sposa, un omaggio sicuramente gradito.

Nozze ad Ogni Costo e Sposa Moderna vi danno quindi l’appuntamento per il 7 e 8 febbraio a Roma per far conoscere ancora più da vicino e far respirare alle future spose le prime sensazioni del matrimonio. Rimanete collegate (e collegati!) su www.nozzeadognicosto.com.

matrimonio economico

Come Organizzare un Matrimonio Economico: i consigli per spendere meno in abito, banchetto e fotografo

Nonostante i tempi difficili non potete rinunciare al matrimonio? Volete a tutti i costi una segno concreto del vostro amore? Siete affezionati alle tradizioni? Insomma che sia attraverso il rituale cristiano-cattolico oppure il laico civile dovrete mettere in preventivo un po’ di soldini da spendere seppur in due.

Secondo le associazioni di settore il costo di un matrimonio attuale si aggira intorno alle 20.000 euro fino ai 50.000 euro, per i più sfarzosi. Entrambe le somme purtroppo non sono più accessibili come un tempo alle giovani coppie, e anche la possibilità di accedere ad un prestito oltre che non allettante non è una via cosi semplice dato l’ostilità a concedere liquidità da parte delle banche.

Nascere ormai inevitabile la necessità di tagliare i costi sul futuro matrimonio. Ecco quindi una serie di consigli su come ottenere un buon risparmio, senza fare spiacevoli figure, su: abito, banchetto e fotografo.

Abito da Sposa

Si nota una recente tendenza grazie al web. Infatti la possibilità di acquistare i vestiti online ha aperto un mondo ed infinite possibilità a chi vuole rifornirsi da questi negozi. Oggi stiamo vedendo sempre più persone che ordinano dalla Cina i propri capi od altri rivenditori d’oltremare. Infatti per quanto riguarda il mercato di fascia alta degli abiti da sposa e sposo non notiamo nessun declino, per i negozi di fascia media, si registra un notevole calo.

Possiamo quindi agevolarci seguendo quattro metodi principali:

Ordinare dall’estero: negli ultimi anni sono spuntati cosi tanti siti online che le spose possono facilmente ordinare dalla China capi di qualità anche per prezzi che si aggirano intorno alle 150 euro.
Ad ogni modo, nonostante, la maggior parte dei venditori siano affidabili e sia ormai difficile incappare in truffe online bisogna sempre stare attenti e controllare, perché in alcuni casi i risultati sono stati deludenti.

Outlet e abiti campione: come è noto questi negozi possono offrire notevoli sconti, ed abbasserete il prezzo se siete fortunati in alcuni casi sino al 70%. Inoltre sono sempre più in aumento le spose che scelgono abiti da damigelle, e quest’ultimi sono facilmente trovabili in questi centri di smistamento vendite.

Negozi di carità e beneficienza: infatti solo qualche anno fa non si pensava nemmeno tranne casi estremi a comprare un abito da negozi di beneficienza ma ultimamente le tendenze causa recessione sono drasticamente cambiate. Sempre più sono i rivenditori specializzati in questo settore. Per legge non posso vendere abiti in cattive condizioni e i prezzi si aggirano tra i 150 e i 300 euro. Inoltre se si tiene conto che l’abito da sposa si utilizza una sola volta nella vita, non ci dovrebbero essere problemi di sorta.

Fai da te: se si è abili cucitori o sei segue una scuola di sartoria si può creare il proprio vestito da soli. Certo richiede parecchia abilità, tempo e dedizione ma il risparmio è davvero notevole. Inoltre la soddisfazione di avere l’abito del giorno più importante della propria vita fatto da se è qualcosa di impagabile.

Continue reading

6f7af10029bcf59a35635b8213d55753

Con NOZZE AD OGNI COSTO riparte la kermesse del matrimonio per tutti

 Dopo una prima edizione piena di originalità, Nozze ad Ogni Costo torna a riscaldare l’inverno della Capitale. La contro-fiera sui matrimoni, organizzata da EcoCongress, alzerà il sipario sulla sua seconda edizione a Roma il 7 e l’8 febbraio 2015.

Tra le maggiori novità di questa edizione c’è senza dubbio la location. Il Lanificio Atelier è la soluzione ideale per modulare gli spazi espositivi e garantire al visitatore un’esperienzapiacevole e dinamica in fiera.

Come nella prima edizione, Nozze ad Ogni Costo vuole confermarsi come un’alternativa alla tradizionale fiera sul wedding dispersiva e caotica, creando interazioni più dirette e coinvolgenti tra espositori e visitatori. I partecipanti possono così trovare soluzioni per il matrimonio originali e frutto del lavoro di tanti professionisti ed artigiani che spesso non possono usufruire della visibilità garantita da una fiera.

Nel sito www.nozzeadognicosto.com sono già disponibili le informazioni per potersi iscrivere e partecipare alla manifestazione, ma anche le indicazioni per partecipare come espositori a Nozze ad Ogni Costo. Nei prossimi giorni sarà possibile conoscere le novità ed il programma completo della manifestazione. I prossimi 7 e 8 febbraio non si può dunque mancare l’appuntamento con Nozze ad Ogni Costo. Per vivere l’esperienza delle nozze per tutti i gusti… e tutti i costi.

4fa58a4e3bff7c98c12520b84ea1dcd5

Simona Di Raimondo propone per il suo lancio di attività un’interessante offerta per gli sposi dell’autunno/inverno 2014.

Simona Di Raimondo propone per il suo lancio di attività un’interessante offerta per gli sposi dell’autunno/inverno 2014. Infatti molte sono le coppie che sempre piu scelgono questo periodo di bassa stagione per risparmiare un po’ sulle spese inerenti al loro grande giorno. Simona si avvicina alla fotografia analogica dall’inizio degli anni 2000, passando poi anche alla fotografia digitale nel corso del decennio. Ex allieva della scuola di Giuliana Traverso-Genova, vede la fotografia come un espressione artistica. Continua a formarsi attraverso corsi brevi e workshop in italia e all’estero:(Saint Martins School of Art, London; Robert Marnika Photographer, Croatia) affrontando anche gli aspetti legati allo sviluppo e alla stampa. Per gli sposi dell’autunno inverno 2014, dunque, si presenta un’interessante e originale offerta. Simona offre un pacchetto di servizi che nel prezzo di 850 euro include: servizio fotografico stile reportage a due fotografi con consegna su supporto digitale, video ripresa e montaggio video, la presenza di una pittrice che durante il rinfresco sarà a disposizione degli invitati e delle famiglie per effettuare ritratti artistici ad acquarello, o per riprendere scene estemporanee del rinfresco. In alternativa alla presenza della pittrice al rinfresco vi è la possibilità di avere un piccolo quadro ad olio formato A4 che prende spunto da una delle fotografie degli sposi scattate durante la giornata. Il fotolibro su richiesta e a prezzo di costo. Cosa ne dite? :-) contatti:

Simona Di Raimondo sito web:

www.simonadiraimondo.wix.com/simonadiraimondo

Via Gorizia 19/14 Genova

P.I. 02279580993

e.mail: simonadiraimondo@gmail.com

tel 3479721211

area di attività : Nord/Nord Ovest Italia

26

IMG 0136

IMG 37

IMG 3492b

d4ece76a0fc75091c09eca5036691827

Idee per un matrimonio low cost

Sposarsi è il sogno di ogni donna e ovviamente i costi sono così elevati che spesso, la maggior parte delle ragazze giovani che non ha un lavoro stabile, rinuncia all’idea del matrimonio. Secondo alcune statistiche un evento di alto livello può arrivare a costare anche 27 mila euro, il nostro obiettivo è quello di proporvi delle idee low cost. Il primo risparmio si ottiene dalla scelta del periodo, meglio optare per la bassa stagione, ovvero tra ottobre e marzo ed evitate il fine settimana (come per magia, vi accorgerete che i prezzi scenderanno radicalmente).

Al secondo posto la scelta della chiesa, i novelli sposi spesso vogliono festeggiare questo momento in una chiesa in centro o antica e questi sono altri costi difficili da sostenere per le giovani coppie. Perché non optare per la parrocchia vicino casa? Il risparmio sarà elevato per le piccole chiese che nelle maggior parte dei casi sono anche più caratteristiche rispetto alle Cattedrali. Considerate anche gli invitati e fate una stretta selezione, meglio poche persone che contano che parenti lontani con cui non vi sentite mai, gli amici che vi devono stare accanto saranno solo quelle veramente importanti. Il catering sotto questo punto di vista, può offrire prezzi low cost con una buona qualità che non deve essere mai dimenticata nei matrimoni. Un piccolo buffet per amici e parenti stretti, buon vino e il festeggiamento in casa o nel parco di un conoscente, vi offre un risparmio economico notevole. Inoltre, considerate la lista di nozze come un ulteriore dispendio di soldi inutili, perché non richiedere ai parenti di pagare il viaggio di nozze oppure gran parte del ricevimento? Alla fine loro saranno felici di potervi dare una mano e invece di avere la casa, piena di oggetti che non utilizzerete mai, potrete sfruttare le offerte per pagare le spese di intrattenimento.

Continue reading

16fd96deba85a06311383433f152ed24

3 idee originali per le tue partecipazioni di nozze low cost

Gli inviti di nozze sono una delle voci che incidono maggiormente sul budget destinato all’organizzazione della cerimonia. Per contenere le spese, vogliamo darvi qualche consiglio utile per le vostre partecipazioni di nozze low cost.

1- Partecipazioni di nozze solidali: la consapevolezza di fare del bene è un ottimo modo per suggellare quello che sarà uno dei giorni più felici della vostra vita di coppia. Potete decidere di donare a Medici senza Frontiere, Emergency o Unicef accedendo direttamente al loro sito web e scegliendo tra le varie opportunità. Ad esempio AIRC propone inviti di nozze a partire da un euro l’uno e la possibilità di personalizzare il contenuto e il font. Scegliere partecipazioni di nozze low cost e solidali vi darà anche un vantaggio in più, ossia la deducibilità dalle tasse dell’importo della donazione effettuata.

 partecipazioni solidali airc Photo Credit www.airc.it

2- Partecipazioni di nozze online: nell’organizzazione di un matrimonio, il Web vi viene in soccorso e vi offre tante opportunità di risparmio. Abbiamo scovato qualche sito che permette di scaricare, compilare e stampare i vostri inviti di nozze low cost in totale autonomia, ad esempio LoveandLavender, i cui template di partecipazione moderni e chic vi faranno innamorare, oppure i modelli gratuiti trovati in questo blog, facilmente modificabili usando Microsoft Word. Se invece desiderate qualcosa di un po’ più professionale, vi proponiamo i servizi offerti da Stampato e Spedito, un sito che dà la possibilità di creare partecipazioni originali e personalizzate e di riceverle direttamente a casa pronte per essere spedite.

partecipazioni di nozze online Photo Credit www.loveandlavender.com

3- Partecipazioni di nozze fai da te: se siete brave con carta, forbici e pennarelli e gli invitati al matrimonio non superano gli 80-100, potrete risparmiare tanti soldini optando per il DIY. Uno dei tutorial più carini e raffinati per realizzare delle partecipazioni low cost personalizzate prevede l’impiego di computer, stampante, buste (11×23 cm di dimensione), cartoncino di un colore che preferite, fogli di colore bianco o grigio, nastro di pizzo (meglio se adesivo) alto almeno 5 cm, colla e forbici. Realizzarle è facilissimo! Vi basterà ritagliare il cartoncino in un rettangolo di 20cm di larghezza e 10 di lunghezza; al computer scrivete i dettagli della partecipazione di nozze in uno spazio dalla superficie di 7 cm di larghezza e 10 di lunghezza, poi stampate e incollate il riquadro nella parte alta e centrale del cartoncino precedentemente ritagliato. Sulla parte bassa incollate il nastro di pizzo e la partecipazione di nozze è pronta per essere spedita!

Partecipazioni di nozze fai da te Photo Credit www.bhg.org

Ecco quindi diverse opzioni semplici e originali per le vostre partecipazioni di nozze low cost che stupiranno gli invitati, ma non dissangueranno il portafoglio!

Articolo a cura di:

Stampato e Spedito

Partecipazioni di nozze low cost e personalizzate

www.stampatoespedito.it

a5cfeb7eb858a454222c6a713718c016

Confettata fai da te con Decorativamente

La confettata è diventata un elemento imprescindibile nei matrimoni degli ultimi anni.

Si tratta di una vera e propria degustazione di confetti, allestita elegantemente su un tavolo verso la fine del banchetto nuziale.

Di solito sono allestite da wedding planner o dai ristoranti stessi, perché la spesa più importante di una confettata sono le ampolle in vetro di varie dimensioni e forme che conterranno i confetti di diversi gusti e aromi.

Una singola sposa, per riuscire ad organizzarsi da sola la confettata per il proprio matrimonio, dovrebbe acquistare questi contenitori in vetro, che hanno costi elevati, per poi utilizzarli solo una volta.

Continue reading