guestbook matrimonio

Guestbook per matrimonio: come trovare l’idea giusta per ogni coppia di sposi

Ecco una delle creazioni più belle da realizzare per il grande evento, il guestbook per matrimonio, soprattutto perché potete farlo da soli e con una spesa davvero minima! Creare con le proprie mani, far diventare realtà una propria idea è qualcosa che dona immense soddisfazioni, soprattutto quando tutti si complimenteranno per la vostra bravura e originalità.

Guestbook è un termine inglese e significa tradotto alla lettera libro degli ospiti. Molti dei vostri invitati forse lasceranno solo la firma ma lo scopo (e il vostro obiettivo) è quello di far scrivere una frase, un commento divertente, insomma qualcosa da leggere e da conservare (per poi andarlo a rileggere dopo un po’ di tempo). L’effetto balzo-al-cuore è garantito: rileggendo quelle parole rivivrete tutte le sensazioni e le emozioni legate al giorno più bello della vostra vita, quello del vostro matrimonio.

Guestbook matrimonio: ad ognuno il suo

Ma come realizzare un guestbook che non solo sia originale ma inviti tutti a lasciare un messaggio?

Vediamo insieme qualche idea. In questo caso sbizzarritevi nella scelta tenendo conto solo delle vostre preferenze senza pensare all’aspetto economico della questione, perché si tratta di idee tutte dal budget sotto controllo e davvero molto basso. Ovviamente sappiamo che il prezzo dei guestbook in commercio è anch’esso molto abbordabile ma in questa sede vogliamo fornirvi qualche consiglio utile per una realizzazione esclusiva e 100% fai-da-te.

Cartoline stampate in ricordo del viaggio più bello: quello a due

È davvero una delle idee più adatte per gli sposi che amano viaggiare. Non dovrete far altro che raccogliere quante più cartoline possibili (magari quelle comprate durante i vostri ultimi viaggi) e all’occorrenza farne stampare di nuove, riprendendo qualche foto di voi due in viaggio nei posti che vi hanno entusiasmato di più. Dopodiché procuratevi una vecchia valigia di cartone oppure realizzatela voi stessi per l’occasione. Ecco che ogni invitato lascerà un messaggio per voi sul retro delle cartoline e non vi resterà che raccoglierle e custodirle tutte all’interno della valigia.

Pezzi di stoffa per una coperta di sogni

Un guestbook perfetto per gli sposi romantici e “coccoloni”. Per realizzare una coperta patchwork non dovete far altro che procurarvi tanti pezzi di stoffa colorati (più o meno della stessa dimensione) che metterete a disposizione dei vostri amici e parenti durante il ricevimento di nozze. Ogni invitato scriverà una frase su un pezzo di stoffa (ricordatevi i pennarelli per tessuti!). Una volta nell’intimità della vostra casa, non avrete da far altro che cucire i pezzi tra di loro, rifinendoli con dei nastri o delle passamanerie. Sdraiarsi sul divano e coprirsi con tutti questi messaggi di auguri, vi regalerà una piacevole sensazione.

Un dizionario per trovare nuove parole d’amore, ogni giorno

Siete una coppia di insegnanti e avete deciso di convolare a nozze? Questa idea per il vostro guestbook matrimonio vi piacerà. Dovrete semplicemente procurarvi un dizionario della lingua italiana e cerchiare le parole che per voi sono più significative a cominciare da: matrimonio, nozze, amore, complicità, fedeltà, figli… Ogni invitato dovrà scrivere su una piccola striscia di pergamena (che metterete a disposizione) un pensiero che sia beneaugurante per quella parola. Nulla vieta ad ognuno di cerchiare un’altra parola se preferisce!

Foto istantanee per scatti di felicità

Siete una coppia che ama fare scherzi e riceverne? Allora con questo guestbook le risate saranno assicurate. Si tratta di scattare tante polaroid (sulle quali poi gli invitati lasceranno i loro messaggi) ma facendo a gara a chi riuscirà a trovare la posa più divertente! Procuratevi in anticipo oggetti buffi o simpatici, come cappelli da giullare, occhialoni, papillon, cravatte, boa di piume e via di seguito. Sarà un modo divertente non solo per avere ricordi unici ma anche per intrattenere i vostri ospiti durante il ricevimento.

Due vite, un unico puzzle

Questa idea è adatta a tutte le coppie e all’arredamento di ogni tipo di casa. Una volta terminato infatti questo guestbook per matrimonio diventerà un quadro da appendere ad esempio nella camera degli sposi. Dovrete aver cura di scegliere una delle foto più belle che avete insieme ma il consiglio è quello di fare una foto pensata per l’occasione (magari con abiti più eleganti e dopo una delle prove-trucco che la sposa farà prima del gran giorno). Dalla foto fate stampare un puzzle e su ogni pezzettino fate scrivere ai vostri amici più cari un messaggio da ricordare per sempre.

Storia d’amore all’avanguardia

Siete una coppia di sposi giovani e super tecnologici? Bene per voi sarà un gioco da ragazzi realizzare un video come guestbook per matrimonio. Potete mettere a disposizione degli invitati un paio di iphone con i quali ognuno provvederà a registrare il proprio video oppure far girare tra i tavoli una piccola telecamera che raccoglierà non solo i messaggi che ognuno vorrà dedicarvi ma anche le espressioni più divertenti, i sorrisi e le risate delle persone a voi più care.

Concludiamo con un’idea per tutti. Gli amanti della tradizione saranno felici di avere il classico libro degli ospiti prezioso e delicato (potete realizzarlo anche a mano). I più originali potranno cogliere al volo questo suggerimento e farlo diventare una sorta di libro di cucina: all’interno ogni invitato dovrà scrivere la ricetta per un matrimonio felice. La nostra? Mescolate con cura l’amore e la fedeltà, aggiungete sincerità e comprensione, condite con allegria, passione, un pizzico di follia e figli q.b.! Decorate con serate in compagnia e servite con un sorriso. Auguri!

musica matrimonio

Musica per matrimonio: Live o DJ?

La musica, cornice indispensabile per festeggiare ogni evento. E come immaginare di organizzare un matrimonio e non pensare al tipo di musica e di intrattenimento che accompagnerà ogni momento della giornata?

Ma il dubbio a questo punto è: chi scegliere? Un complessino live o un dj?

Certo, l’importante è seguire le proprie preferenze ma comunque seguendo qualche consiglio e tenendo sempre d’occhio il budget.

Come scegliere la musica per matrimonio: consigli

La scelta della musica per matrimonio rientra nella ben nota e lunga lista di cose da fare in vista dell’evento più bello della vostra vita e quindi va scelta e prenotata per tempo, così come l’abito, le bomboniere, i fiori e via dicendo. Ma come orientarsi? Meglio scegliere un dj accompagnato da animatori o un trio jazz/quartetto folk che suoni e canti rigorosamente dal vivo?

Considerate inoltre che i matrimoni tradizionali prevedono vere e proprie maratone con balli e canti dopo ogni portata mentre quelli più moderni e minimal concentrano il momento del pranzo/cena in un paio d’ore per poi dedicarsi ai festeggiamenti in attesa del taglio della torta. Anche qui la decisione finale è riservata unicamente agli sposi ma organizzare il prima possibile uno schema aiuterà anche nella scelta del tipo di musica per matrimonio da prenotare.

1. Musica per matrimonio: il dj/cantante 

La scelta più comune è quella del dj/cantante in stile pianobar. Innanzitutto perché è versatile e in grado di adattarsi a tutte le fasi del ricevimento:

a) la fase iniziale del cocktail di benvenuto, aspettando l’arrivo degli sposi in location;

b) la fase del pranzo ( o della cena), durante la quale si alternano momenti di ballo e intrattenimento a momenti di tranquillo sottofondo per permettere agli ospiti di mangiare e chiacchierare;

c) taglio della torta, momento in cui di solito la colonna sonora è rappresentata dalle canzoni più significative e importanti per gli sposi. Il dj possiede un ampio repertorio musicale, che di solito spazia dagli anni ’60 ad oggi (alternando vari generi), e molto spesso è accompagnato da un’altra voce (magari in coppia maschile/femminile per poter interpretare le cover dei duetti).

In secondo luogo la scelta del dj è quella più adatta ad ospiti particolarmente esuberanti, che amano ballare, cantare con il karaoke, scatenarsi in balli di gruppo e che non mancheranno di “assillare” il cantante con le classiche richieste personali, da dedicare magari alla consorte presente.

Affidare l’intrattenimento ad un dj/cantante significa di solito assicurarsi anche degli animatori per organizzare i balli, i trenini e le quadriglie e in particolare una baby sitter per sorvegliare e far divertire i bambini, con attività, giochi e laboratori creativi pensati su misura per loro. Se optate per questa scelta non dimenticate di accertarvi che il dj abbia a disposizione tutta la strumentazione necessaria per poter lavorare (altrimenti vi ritroverete una voce extra nel budget, che è quella del noleggio del service).

Assicuratevi che il preventivo includa ogni voce possibile (come quella del pagamento della Siae ad esempio o del compenso agli animatori): eviterete spiacevoli sorprese finali.

2. Musica per matrimonio: il complesso dal vivo

Una scelta più originale ma anche più ricercata e costosa è quella che vede protagonisti dell’intrattenimento musicale un trio jazz o un complessino blues. In questo caso siamo di fronte ad una vera e propria orchestra che chiaramente proporrà un proprio repertorio in linea con il genere musicale scelto.

I più scettici potranno pensare che si tratti di un intrattenimento statico e un po’ noioso eppure c’è da garantire che non è affatto così: ci sono gruppi di una bravura sorprendente, in grado di incantare e coinvolgere gli ospiti e di lasciare un piacevole ricordo nella memoria degli invitati.

Balli swing, sax e violini: questo tipo di musica per matrimonio è l’ideale d esempio per un ricevimento serale, magari con cena su una terrazza vista mare in piena estate oppure se sapete già di avere invitato una cerchia ristretta di amici e parenti e se desiderate che il vostro matrimonio sia molto intimo e riservato.

Per contattare un gruppo di questo genere ci si può rivolgere alle agenzie della vostra città specializzate nella fornitura di questo tipo di servizi oppure se ne conoscete uno in particolare (magari perché visto al matrimonio di un’amica) potete contattarlo facendovi presentare tramite passaparola. Se la proposta arriva dall’agenzia ma non conoscete gli artisti sarà bene chiedere un video o una demo di una loro performance per essere certi che sia lo stile dei cantanti che il tipo di musica siano in linea con i vostri desideri.

La voce musica per matrimonio deve avere un posto d’onore nel planning dell’evento e nel vostro budget. Cercare di risparmiare il più possibile anche da questo punto di vista è un obbligo ma pensare di potervene occupare voi in prima persona quel giorno è impossibile. Se poi avete la fortuna di avere un componente della famiglia o un amico cantante, allora sarà uno dei regali di nozze più graditi.

fiori online

Vendita fiori online: risparmiare con gli addobbi di matrimonio

La vendita fiori online è oggi una realtà sicura e garantita e nel caso degli addobbi di matrimonio permette di risparmiare fino al 40 % sui preventivi ordinari. La scelta dei fiori per la chiesa (o per il comune) e degli addobbi per la sala del ricevimento, perfino del bouquet da sposa, tutto può avvenire tramite internet. Ovviamente i desideri degli sposi sono sempre rispettati e per essere certi di ottenere il massimo della soddisfazione da questo genere di servizio è necessario prestare attenzione alla richiesta di preventivo.

Vendita fiori online: come fare il preventivo

Per essere sicuri di preparare un preventivo corretto e completo, sarà bene fare una lista dettagliata di ciò di cui si ha bisogno. Dove si svolgerà la cerimonia nuziale, in municipio oppure in chiesa? Per quest’ultima di solito vengono proposti dei pacchetti già confezionati (ma comunque personalizzabili) e in grado di venire incontro alle richieste tipiche legate a questo evento: composizione per l’altare, per i lati dell’altare o le balaustre, composizione per il banchetto degli sposi, i bouquet per le panche del viale d’entrata e via di seguito.

A questo punto sarà necessario recarsi direttamente sul luogo e scattare delle foto da inviare al sito scelto per la vendita fiori online, in modo da rendere l’idea di dove si celebrerà il matrimonio.

Ogni preventivo deve tenere conto dei desideri e dei gusti personali degli sposi in materia: quindi indicate se avete preferenze specifiche per quanto riguarda il colore dei fiori o la scelta di una specie in particolare.

Ovviamente sarà indispensabile fornire una breve descrizione dello stile che avete sognato per il vostro matrimonio, in quanto come ben sapete tutto deve essere coordinato e ogni singolo elemento in armonia con l’altro: e i fiori non fanno eccezione. Avete scelto uno stile romantico e un po’ retrò oppure bucolico e all’aria aperta? Comunicatelo alla ditta.

Come funziona il sistema di vendita fiori online?

Quasi il 90% dei fiori che si trovano in Italia provengono dall’Olanda. La fornitura tradizionale prevede che gli sposi si rechino dal fiorista o al massimo da qualche grossista di zona per acquistare i fiori necessari per gli addobbi del matrimonio. Scegliendo di utilizzare la consegna e spedizione fiori online, è possibile saltare questo passaggio intermedio (e i relativi costi) ed è questo il motivo per cui si arriva a risparmiare fino al 40% sui prezzi cui si è abituati.

Non c’è da temere per quanto concerne la puntualità della consegna né la freschezza e la qualità dei fiori scelti, perché si tratta di professionisti del settore che curano il trasporto in ogni dettaglio e garantiscono consegne giornaliere in tutta tranquillità.

Come scegliere un buon fornitore?

Il requisito di base è che il sito web sia curato, aggiornato e che metta a disposizione numerose foto di fiori e piante per una scelta consapevole da parte degli sposi. Nella maggior parte dei casi, dopo la prima richiesta di contatto, si viene affidati ad una consulente che si occuperà di seguire l’organizzazione dell’addobbo floreale per quel matrimonio specifico, dopo aver ascoltato con attenzione le richieste, le idee e i desideri della coppia.

La consulente conosce le tipologie, gli stili, gli accostamenti cromatici migliori di fiori e piante, sa quali sono i fiori di stagione e quelli disponibili tutto l’anno ed è in grado di proporre e orientare nella scelta delle composizioni più originali e creative per dare quel tocco di unicità indispensabile per ogni matrimonio. Effettuata la scelta ed elaborato il preventivo definitivo, si procede con l’acquisto.

A questo punto i fiori scelti verranno trasportati e consegnati alla data prestabilita, confezionati ad hoc in modo da salvaguardarne la freschezza e  la bellezza e in alcuni casi (meglio accertarsi però che  il servizio sia incluso) saranno gli stessi esperti fioristi e le wedding planner messe a disposizione ad  addobbare la chiesa e il ristorante dove si terrà la festa nuziale.

Consigli per risparmiare con la vendita di fiori online

È doveroso ricordare che sarà meglio evitare i fiori rari o esotici che per quanto incantevoli fanno lievitare di molto i costi. Meglio preferire fiori di campo, come margherite, girasoli o gerbere.

Oggi sono di gran moda le composizioni monofiore che, oltre ad essere perfette per il banchetto degli sposi o le panche del viale in chiesa, permettono di ridurre notevolmente i costi. Si può pensare anche di scegliere un solo tipo di fiore per tutti gli addobbi e di personalizzarli con edera, gisophila o anche tulle da sposa e nastri. Se potete riciclate gli addobbi della chiesa per la sala ristorante: probabilmente non sarà possibile con tutte le decorazioni ma di certo alcune potranno essere sfruttate  per arricchire l’ingresso della location o le più piccole e graziose potranno diventare originali centrotavola.

 

nozze-toscana

Viaggi di nozze in Italia: la magia della Toscana

C’è chi preferisce mete esotiche dall’altra parte del mondo e chi invece è appassionato di arte e cultura e non vede l’ora di cogliere l’occasione per trascorrere un’indimenticabile luna di miele in una terra affascinante e unica come l’Italia. Se questo è il vostro desiderio e state pensando di organizzare il più bello dei viaggi di nozze in Italia, ecco che la Toscana rappresenta la meta ideale.

Scegliere la Toscana tra le mete dei viaggi di nozze in Italia

Perché il viaggio di nozze è così importante per la giovane coppia di sposi? Perché simboleggia il primo tratto insieme di un percorso a due che durerà tutta la vita, attraverso il matrimonio. Al di là del valore simbolico, il viaggio di nozze rappresenta un momento emozionante da vivere insieme, alla scoperta di luoghi incantevoli e alla ricerca di un dolce e romantico far niente.

La Toscana è una terra che unisce bellezza ed esclusività, relax e cultura. Qual è la prima meta che salta alla mente pensando a questa regione e alle sue splendide città? Firenze, indubbiamente. Le parole non bastano per rendere omaggio alla bellezza dei suoi monumenti e ai suoi tesori, luoghi splendidi di arte e di culto. Dalla Cattedrale di Santa Maria del Fiore alle chiese di Santa Croce e Santa Maria Novella; dalla Galleria degli Uffizi a Palazzo Pitti per poi passeggiare fino a raggiungere il ponte Vecchio. Da vedere anche la casa di Dante Alighieri e volendo si possono trascorrere ore piacevoli ai Giardini di Boboli. I novelli sposi non si faranno mancare una camera con vista sugli scorci più belli della città d’arte.

Ma la Toscana non è solo Firenze, anzi. Sarà bello prevedere per i propri viaggi di nozze in Italia un tour che preveda di sostare anche in altre città. Come non soddisfare la curiosità di andare a vedere la Torre di Pisa, la famosa torre pendente che ormai è conosciuta in tutto il mondo? Ovviamente scattate una bella foto ricordo a Piazza dei Miracoli e trascorrete una piacevole serata ai Lungarni, le vie che costeggiano il fiume Arno e che ospitano ristoranti, bar, pub e locali aperti fino a tardi.

Di solito chi arriva a Siena si dirige direttamente a Piazza del Campo e ben a ragione visto che è una delle piazze più belle al mondo. Ha la forma di una conchiglia e i suoi nove spicchi si possono ammirare solo salendo in cima alla Torre del Mangia. Per una sosta in un luogo di culto si va al Duomo e al Battistero situato proprio alle sue spalle. Il giro turistico continua tra le colline senesi del Chianti e i borghi medievali. Uno dei più noti è Borgo San Felice che regala paesaggi da fiaba ed è da sempre meta speciale per le coppie durante i loro viaggi di nozze in Italia.

Ma la Toscana offre anche una costa invidiabile e sono molte le località di mare dove trascorrere giorni indimenticabili. La Versilia con Viareggio, Hotel Forte dei Marmi, Camaiore; la Costa degli Etruschi tra Cecina e Piombino. Infine, tutto il litorale maremmano con la splendida parte del Monte Argentario. Senza dimenticare le sette meraviglie dell’arcipelago toscano: Capraia, Elba, Giannutri, Giglio, Gorgona, Montecristo e Pianosa.

Cosa non perdere durante i viaggi di nozze in Italia

La Toscana è ricca di castelli romantici

Villa Vignamaggio è annoverata tra le Residenze Storiche d’Italia. È proprio in questa villa che nacque la Monna Lisa che ispirò Leonardo.

In provincia di Massa Carrara c’è una località che si chiama Fosdinovo dove sorge il bellissimo castello Malaspina. Infine, l’Aia Mattonata Relais ha ricevuto il premio come hotel più romantico d’Italia con il Traveler’s Choice Awards 2014.

Ricordatevi di visitare i “templi diVini”

Il nome suggerisce un omaggio agli dei ma in realtà qui si celebra sua divinità “il vino”. Si tratta di strutture ricettive che fanno parte di esclusivi percorsi enogastronomici. Perfetti per i wine lovers, si distinguono per raffinatezza dei luoghi e bellezza dei paesaggi ma soprattutto per la bontà dei prodotti locali! Al castello Banfi si producono delle inimitabili bottiglie di Brunello di Montalcino, così come il castello di Velona Spa Resort e Winery, relais di lusso, offre piatti della più raffinata tradizione culinaria e vini pregiati.

Per chi ama i paesaggi incontaminati e immergersi nella natura, l’ideale sarà di sicuro la campagna della Maremma. La zona è rinomata per gli agriturismi e le antiche fattorie toscane. Cosa mangiare? La Toscana è rinomata per la carne, che qui ha davvero un sapore speciale (pensate alla famosa fiorentina); ma più vi avvicinate alla costa e più troverete pesce fresco e primi piatti invitanti al profumo di mare. Tra le specialità toscane ci sono il cinghiale e la lepre, i crostini di fegatini, la panzanella, i salumi tipici nostrani come la finocchiona e le pappardelle, la trippa e il lampredotto. Se le serate sono ancora fredde, gustate una pappa al pomodoro o una ribollita, ne rimarrete piacevolmente sorpresi. Infine i dolci: cantucci, castagnaccio, panforte e  ricciarelli.

Dulcis in fundo, relax e massaggi alle terme in una lussuosa Spa Resort

Come farsi mancare un indimenticabile fine soggiorno alle Terme di Saturnia? Relax, cure di bellezza e trattamenti anti-stress per rilassarsi dopo i preparativi frenetici del matrimonio a cui seguiranno romantiche cene a lume di candela e piacevoli serate sotto le stelle.

acconciatura-sposa

Acconciatura da sposa: come sceglierla e come risparmiare

Quale donna non dedica un’attenzione particolare alla propria acconciatura da sposa? Una chioma perfetta così come il giusto make-up rappresentano aspetti fondamentali a cui dedicarsi per il giorno delle nozze, non solo perché saranno protagonisti di mille fotografie ma anche perché hanno l’immenso potere di far sentire la donna bella e sicura di sé.

Come scegliere l’acconciatura adatta a sé

Per quanto concerne l’acconciatura da sposa, il colore dei capelli non è molto rilevante (lo sarà invece per scegliere il trucco adatto). Quello che conta, almeno in una fase iniziale di valutazione, è la lunghezza. Va da sé infatti che con i capelli lunghi è più facile orientarsi nella scelta non per altro perché è possibile realizzare molte più pettinature rispetto alle donne che sfoggiano un taglio corto. Quindi il primo dilemma da risolvere è: capelli sciolti o raccolti? Una chioma fluente e lasciata “libera al vento” ha di sicuro molto fascino e dona subito un effetto romantico e leggero. È uno stile perfetto per una sposa semplice: anche l’ abito dovrà essere lineare o perlomeno con una chiusura sulla schiena non lavorata e impreziosita di ricami e merletti, che altrimenti risulterebbero coperti dai capelli (al contrario potrebbero risultare utili per mitigare una scollatura molto profonda sulla schiena).

Che dire dei capelli raccolti? Anche in questo caso le possibilità sono numerose. C’è chi predilige il classico chignon, per raccogliere i capelli con eleganza ma senza fronzoli. Ci sono le trecce, versatili e per tutti i gusti, che possono essere a loro volta raccolte intorno alla testa o sulla nuca. Ma i capelli possono essere raccolti anche in acconciature più chic e sofisticate. Ce ne sono alcune che richiedono davvero ore di lavoro, sarà bene quindi considerare anche questo tipo di elemento ai fini di una scelta consapevole (e in base al budget a disposizione). I capelli raccolti inoltre sono l’ideale anche durante la stagione estiva perché aiutano a sopportare la calura e garantiscono un effetto inalterato fino a sera. Si prestano bene a quasi tutti i tipi di velo, anche quelli più lunghi e importanti.

Ma quando si parla di capelli lunghi, come si accennava, le possibilità di acconciatura da sposa non finiscono qui. Ci sono anche le pettinature cosiddette semiraccolte. I capelli nella pratica risultano sciolti e vengono raccolti solo lateralmente o sulla parte superiore della testa. In generale si può dire che è l’acconciatura più di tendenza tra le spose, perché si adatta ad ogni età e perché permette di mostrare una bella chioma folta e lucida ma con la praticità di restare in ordine per tutta la durata del ricevimento. È possibile cotonare i capelli sulla parte alta della testa o realizzare una pettinatura destrutturata lasciando ad esempio delle ciocche morbide cadere lungo il viso (in modo apparentemente casuale). Il semiraccolto è l’ideale per chi ha deciso di indossare una coroncina o dei fiori di stoffa che quindi andranno a coprire la parte frontale e superiore della testa ma permetteranno di ammirare la chioma lasciata libera all’indietro o spostata su un lato del volto.

Capelli corti. Sono quelli in teoria più rapidi da acconciare anche se a ben vedere richiedono una cura davvero particolare, ciocca per ciocca. In questo caso va sottolineato che il focus si sposta più che altro sul taglio (che deve essere a regola d’arte e perfetto) e sul colore (che deve esaltare il taglio stesso), non tanto sull’acconciatura in sé. I capelli corti nella maggior parte dei casi vengono sempre impreziositi da cerchietti, piccoli diademi, fermagli e velette.

Consigli trendy: molto in auge in questo periodo la treccia in ogni sua variante ( a lisca di pesce, a cascata, indiana, alla francese e via di seguito) e la veletta, vista davvero sulle passerelle più glamour del palcoscenico internazionale.

Qualche dritta per risparmiare sull’acconciatura da sposa

Certo risparmiare sulla pettinatura del giorno delle nozze non è semplice. Il parrucchiere rappresenta già di per sé un costo nei periodi ordinari, è normale che per un’acconciatura più ricercata il prezzo lieviti. Va considerato inoltre che di solito l’esperta coiffeuse si reca direttamente a casa della sposa la mattina delle nozze e si occupa di sistemare la chioma anche alla madre della sposa ed eventualmente alla sorella.

L’unico modo per abbattere i costi e rientrare in quelli ordinari, è quello di recarsi personalmente dal parrucchiere di mattina presto, con foto della pettinatura che si desidera (da cominciare a provare un paio di mesi prima). L’acconciatura non deve essere elaborata né ovviamente prevedere accessori costosi per impreziosire la chioma. E dite che siete la testimone o un’invitata al matrimonio, non la sposa! Nulla vieta alle meno esigenti di ricorrere ad un’acconciatura da sposa fai da te per il giorno delle nozze. Il web da questo punto di vista è una fonte inesauribile di risorse da cui trarre spunto.

 

scarpe-da-sposa

Le scarpe da sposa perfette per le vostre nozze

Non c’è bisogno di essere snob per pretendere delle scarpe perfette per il proprio matrimonio.
Potete avere l’abito da sposa più bello del mondo, un bouquet meraviglioso e un’acconciatura davvero di classe, ma se non scegliete le scarpe giuste rischiate di vanificare tutti i vostri sforzi e le vostre attenzioni.
Pensate anche ad un altra cosa : il vostro abito nuziale rimarrà un unicum nella vostra vita (almeno si spera), un vestito che non potrete certamente riutilizzare in altre occasioni : le scarpe no.
Una calzatura appropriata al giorno del vostro matrimonio, infatti, potrebbe rivelarsi perfetta per molte altre occasioni.
Uno dei trend del 2015 per quanto riguarda le calzature da sposa, indica un grande ritorno delle tonalità cipria e dei toni più sbarazzini e colorati.
Se amate le scarpe, o semplicemente vi piace l’idea di indossare i vostri ricordi di nozze in occasioni speciali (il vostro anniversario? Il battesimo del primo figlio?), considerate l’acquisto di scarpe da sposa eleganti ma multifunzionali.

Le scarpe da sposa oltre che belle devono necessariamente avere un’ottima struttura ed un’ottima vestibilità, in quanto devono essere in grado di farvi incedere in maniera aggraziata durante l’ingresso nel luogo dove si svolgerà la cerimonia.
Le scarpe da sposa perfette, infatti, non devono solo soddisfare i gusti estetici della sposa, ma devono anche essere le più confortevoli possibile.

Scarpe perfette per un matrimonio perfetto: l’abbinamento del vestito

Negli ultimi anni, l’idea di creare un outfit da sposa in coordinato con le scarpe è diventata un po’ fuori moda, anche se in realtà molte spose preferiscono abbinare ancora oggi le scarpe i loro abiti.
Ma quali sono le regole da seguire quando si scelgono le scarpe per il proprio matrimonio?
Innanzitutto, è sempre utile cercare qualcosa che, di base, si abbini al proprio vestito. Se cercate delle calzature da coordinare con un abito di colore bianco o crema, è importante fare attenzione a far combaciare nella maniera più esatta i due capi.
Le sfumature tra bianco brillante e crema possono essere sottili, ma quando sono fianco a fianco, la differenza è evidente.
La cosa migliore da fare è quella di chiedere alla vostra sarta o al vostro rivenditore di abiti da sposa un campione di tessuto e successivamente confrontarlo con le scarpe che più ci piacciono prima di prendere una decisione definitiva.
Nel caso in cui, invece, desideriate creare un abbinamento contrastante tra il vostro abito e le vostre scarpe, optate per un un colore che si coordini con un particolare presente nel vostro outfit (possibili guarnizioni nell’acconciatura, bouquet di fiori, etc) : l’occhio umano ama le simmetrie sia nelle forme che nei colori.
Quando scegliete la scarpa da sposa, fate particolare attenzione alle texture e ai materiali con cui le calzature sono realizzate.
Una scarpa in pelle bianca, per esempio, sarà meno riflettente e meno brillante di una in vernice o di un sandalo in raso. Controllare con attenzione il materiale utilizzato per la realizzazione delle scarpe e la relativa lucentezza vi consentirà di non commettere errori grossolani e di valorizzare al meglio il vostro abito.

scarpe-da-sposa-2

Scarpe da sposa perfette: stile e comodità

Tutte le donne, anche quelle meno attente al mondo del fashion, sanno che c’è una grande differenza tra stile e comodità.
Un reggiseno in cotone senza fronzoli con spalline larghe e una chiusura sicura, è sicuramente comodo e funzionale, ma a nessuno verrà mai in mente di esaltarne l’eleganza e il potere seduttivo. D’altra parte, è anche vero che un reggiseno delicato, elegante e con inserti di pizzo, pur restituendo un fascino decisamente più importante alla vostra figura, potrebbe non risultare particolarmente comodo.
Da questo esempio, si può apprendere un particolare importante che potrà risultare molto utile al momento della scelta della scarpa da sposa : cercando con attenzione (e una buona dose di pazienza), è possibile unire lo stile alla vestibilità.
Insistete, dunque, su scarpe che si adattano ai vostri piedi. La maggior parte dei negozi che vendono scarpe da sposa, offrono il servizio di misurazione del piede in modo da fornirvi calzature che si adattino a pennello alle vostre esigenze.
Tenete conto che, spesso, i piedi subiscono alcuni mutamenti nel corso della giornata. E’ facile, ad esempio, che alla fine della giornata i piedi risultino un po’ più gonfi del solito. E’ consigliabile, dunque, provare le calzature nel tardo pomeriggio, in modo da essere sicuri che il giorno del vostro matrimonio non indosserete scarpe che vi andranno troppo strette.

Qualunque sia il modello di scarpe che sceglierete per il vostro giorno più importante, ricordate sempre questo consiglio : indossate le scarpe in casa per 5/10 minuti al giorno almeno per una settimana. Questo dovrebbe rendere le calzature più morbide e confortevoli (ulteriore consiglio : se le scarpe risultano particolarmente rigide e strette, provate a indossarle con un paio di calze invernali).

Auguri di matrimonio

Auguri di matrimonio: le frasi migliori da scrivere nei bigliettini dei regali

La regola aurea quando si tratta di scegliere le giuste frasi da usare nei biglietti di auguri dei regali di nozze è: non copiare. Questo vuol dire evitare in ogni modo di essere banali e cercare una frase che sia personalizzata, quindi indirizzata proprio a quella coppia di sposi (amici, parenti) e soprattutto che rispecchi anche la propria personalità magari  posata e romantica o più frizzante e spiritosa. Ecco alcuni esempi da cui prendere spunto ma senza dimenticare il proprio tocco personale di originalità e sentimento.

I biglietti di auguri dei regali di nozze: ecco le frasi da scrivere

Come si sceglie la frase giusta per gli auguri di matrimonio? Ovviamente il primo parametro da tenere in considerazione è, se si tratta di parenti, quale sia il grado di confidenza che si ha; se si tratta di amici invece si andrà a personalizzare a seconda che a sposarsi sia la fashion del gruppo oppure il più simpatico e goliardico della comitiva. Un piccolo suggerimento: pensate sempre che a leggere il biglietto di auguri di matrimonio non sarà solo la sposa o lo sposo ma entrambi! Contenete quindi le battute di spirito e gli scherzi e riservateli ad altri momenti, che di certo non mancheranno in occasione della festa.

  1. Il giorno del vostro matrimonio è solo l’inizio meraviglioso della lunga vita piena d’amore e serenità che avrete, insieme. Auguri!
  2. L’amore è un dono speciale da condividere e nutrire ogni giorno e voi saprete custodirlo e tenerlo caro. Tanti sentiti auguri dal profondo del cuore.
  3. La felicità e l’amore raggiante di questo giorno vi accompagneranno per tutta la vita e vi daranno la forza per superare ogni difficoltà. Vi auguriamo tanta gioia e di amarvi sempre come ora.
  4. Le parole sono la cornice perfetta alle scintille dei vostri sguardi d’amore e ai vostri sorrisi di felicità. Guardatevi e amatevi sempre così, sinceramente.
  5. Il nostro augurio più sentito e sincero è quello di poter realizzare tutti i sogni che meritate. Insieme.
  6. Amare davvero non vuol dire misurare quanto si dà e quanto si riceve ma condividere ogni emozione come fate voi due ed essere felici della felicità dell’altro. Auguri!
  7. Il segreto della felicità? Ad ognuno il suo ma se manterrete questo slancio d’amore e questo stupore che vi affascina a vicenda, voi lo custodirete per tutta la vita.
  8. L’amore che oggi vi unisce in matrimonio illuminerà tutto il vostro cammino insieme, anche nei momenti senza luce e ardui in cui bisognerà stringersi di più. Tanta felicità ad entrambi!
  9. Siete fatti l’uno per l’altra, mantenete il vostro entusiasmo e rendete speciale ogni momento con la forza del vostro amore e l’allegria delle vostre risate. Tanti auguri sinceri per la vostra vita insieme!
  10. La ricetta per un matrimonio goloso: tanto amore, ascolto e comprensione, assoluta fedeltà e sincerità, allegria e condivisione, un pizzico di follia e bambini q.b.! Vi meritate il meglio e anche di più, auguri!

Auguri di matrimonio: nozze d’oro e d’argento

Quando si parla di auguri di matrimonio non si possono tralasciare ovviamente quei momenti in cui la promessa viene rinnovata dopo 25 anni o addirittura 50! Parliamo delle nozze d’argento e di quelle d’oro, che per gli auguri necessitano di qualche attenzione in più al dettaglio.

Di solito le più “vicine” nozze d’oro da festeggiare sono quelle dei nonni. Ecco qualche idea e qualche frase anche simpatica da poter utilizzare per gli auguri di matrimonio.

  1. Siamo davvero felici di essere qui con voi a festeggiare i vostri 50 anni di matrimonio! A questo punto vi chiediamo: qual è il segreto?
  2. Il vostro matrimonio vi ha regalato figli e nipoti, felicità e soddisfazioni ma anche sacrifici, momenti difficili e preoccupazioni quotidiane. Complimenti sinceri a voi due e alla vostra forza! Auguri.
  3. Siete stati e continuate ad essere il nostro esempio per un matrimonio perfetto e a voi ci ispiriamo ogni giorno, grazie! Tanti auguri sinceri perché continuiate a vivere solo momenti felici.
  4. Il senso del matrimonio è tutto qui: amarsi, aiutarsi, consolarsi e rispettarsi come voi avete fatto e continuate a fare. Avete dato vita ad una famiglia meravigliosa e i vostri valori li trasmettiamo anche noi ai nostri figli, ogni giorno. Vi amiamo mamma e papà.

Le nozze d’argento si festeggiano al 25° anniversario di matrimonio. Molto probabile che si tratti di quello dei vostri genitori, quindi ecco qualche frase da cui trarre ispirazione, senza mai dimenticare il coinvolgimento personale!

  1. Venticinque anni di matrimonio sono un traguardo? Sicuramente un momento da festeggiare e da ricordare ma secondo noi la parte migliore verrà adesso, nei prossimi venticinque! Tanti auguri dal cuore e con immenso affetto.
  2. Oggi è un giorno di festa e i protagonisti siete voi! Venticinque anni di matrimonio si festeggiano non solo per l’amore forte che vi tiene uniti ma anche per la pazienza, lo spirito di sacrificio, la dedizione e i nervi saldi da mantenere ogni tanto! Siete i migliori, auguri.
  3. Tanti auguri sinceri a voi che siete ancora uniti e innamorati dopo venticinque anni di matrimonio ma anche perché con il vostro amore e la vostra forza donate felicità e sorrisi ai vostri figli e a chi vi sta accanto. Auguri!
  4. Siete il vero esempio dell’amore coniugale, che non è quello perfetto e senza turbamenti ma è quello che nonostante le tempeste naviga sempre sereno e stabile seguendo la sua rotta verso l’infinito.

Auguri a tutti.

Fedi nuziali

Come scegliere le fedi nuziali (con qualche dritta low cost)

La scelta delle fedi nuziali è con tutta probabilità la più importante da compiere per il giorno del matrimonio, perlomeno sotto un certo aspetto. Se infatti tutti gli altri preparativi (dal ricevimento alle bomboniere, dall’abito al bouquet) si “esauriranno” nel corso della festa, le fedi nuziali vi accompagneranno per tutta la vita e faranno bella mostra di sé ogni giorno sulla vostra mano. Ecco allora qualche consiglio su come scegliere le fedi nuziali perfette (con qualche dritta low cost).

Come scegliere le fedi nuziali: consigli

La fede nuziale, simbolo dell’unione perfetta,  sarà in bella vista per tutta la vita sul vostro anulare sinistro, dito in cui passa la vena amoris (quella che va dritta al cuore). Di solito la scelta è fatta di comune accordo da entrambi gli sposi (anche se nel 90% dei casi è la sposa a decidere e lo sposo si limita ad assecondare la sua volontà). Il più delle volte sono i testimoni a regalarle ma spesso intervengono i genitori o capita che siano gli sposi stessi ad acquistarle o ad integrare il budget (se non sufficiente rispetto alla scelta fatta). Ecco i dettagli a cui prestare attenzione per essere sicuri di non sbagliare nell’acquisto delle proprie fedi nuziali.

  1. Il materiale: il consiglio “aureo” è quello di scegliere sempre le fedi in oro (aldilà del colore preferito che oltre al giallo classico potrebbe essere il bianco o quello rosa). Le fedi nuziali sono disponibili anche in platino o addirittura oggi se ne trovano in porcellana o legno. Ma considerando che la fede dovrà durare tutta la vita ad oggi l’oro 18 carati è l’unico materiale che garantisce davvero una durata inalterata nel tempo.
  2. Lo stile: è la scelta forse più impegnativa perché attualmente in commercio esistono modelli di fedi nuziali davvero originali e bellissimi. L’unico rischio da non correre è quello di farsi prendere troppo dall’estro e dalla voglia di stupire e di stancarsi dopo poco tempo di una fede “fuori moda”.  Le fedi classiche sono ancora le più vendute. Si può optare però per altri modelli come la francesina o la mantovana che per quanto siano più moderne sono ormai diffuse e portabilissime.
  3. Personalizzazioni: partendo dal presupposto che le fedi devono essere gemelle (quindi identiche), in base al budget a disposizione si può prevedere di personalizzare il gioiello con una pietra preziosa ( o un diamantino), ovviamente solo per quanto concerne la fede della donna. All’interno è usuale incidere il nome della persona amata e la data del matrimonio ma sono sempre più frequenti le incisioni di parole significative per i due innamorati o intere frasi, anche in latino.

Ovviamente consigliamo di provvedere all’acquisto delle fedi nuziali con un po’ di anticipo rispetto al giorno fissato per le nozze. Un paio di mesi prima se l’idea è quella di optare per delle fedi di tipo classico ma anche più di tre mesi se si è più inclini ad una scelta originale e ricercata. E soprattutto ricordate che è meglio provare la misura delle fedi con il caldo. Con le temperature rigide dell’inverno, il dito si riduce anche di una o due misure.

Dritte low cost per scegliere le fedi nuziali

Cosa tenere in considerazione per risparmiare il più possibile nell’acquisto delle fedi nuziali?

  1. Scegliere la fede classica: già i modelli francesina o mantovana costano un po’ di più. Ovviamente da evitare pietre preziose e diamanti da incastonare.
  2. Alleggerire la fede: ma non scegliere altri materiali che non siano l’oro (è quello che dura più a lungo ed è praticamente a manutenzione zero). La più leggera fede nuziale di oro 18 carati è di 2-3 grammi per la donna e 5 per l’uomo.
  3. Nessun brand famoso: se l’obiettivo è risparmiare (o comunque non spendere cifre da urlo) il consiglio è quello di scegliere fedi che non abbiano una firma importante. Ce ne sono un’infinità “anonime” ma davvero bellissime (ovviamente sempre in oro 18 carati).
  4. Riciclare: è una moda in voga da qualche anno, nata con i cash and carry dell’oro usato. Un’idea non solo utile per risparmiare ma molto intelligente. Si fonde l’oro vecchio (bracciali, collane, ciondoli ultra-datati e che sapete in tutta sincerità che non ri-metterete mai) e si realizzano delle splendide fedi nuziali. Ben oltre il semplice riciclo.
  5. Scegliere la miglior offerta: scontato? A volte per non perdere tempo si sceglie tra un paio di preventivi, non di più. Il consiglio è di chiedere in giro, anche ad un orafo che potrebbe realizzarvi gioielli davvero personalizzati ma sulla base del budget da voi indicato o se avete dimestichezza con il web di affidarvi ad un negozio online (si risparmia tanto).
  6. Dulcis in fundo: ovviamente realizzate voi stesse il cuscino porta fedi! È semplicissimo, acquistate un po’ della stoffa che preferite, imbottite e decorate con merletti, perline o quanto più vi aggrada. E non dimenticate i nastrini per legare gli anelli!

 

Per concludere: le tradizionaliste ( e le scaramantiche) non lo ameranno ma l’informazione è d’obbligo ed oggi va di moda. Il tatoo! Esatto, la fede diventa un tatuaggio e segno indelebile sulla pelle, nel senso letterale del termine. Magari da sperimentare per il primo anniversario di nozze, però.

 

Candy Bar

We Love a Donut Wedding!

Ciao a tutte, dopo una pausa è con molto piacere che vi scriviamo ancora. Questa volta dopo essere state a Praga e Monaco, ne approfittiamo per usarle come ispirazioni e parliamo di Prezetsel e Ciambelle.

Le ciambelle sono il piacere proibito di tante persone! A noi piacciono da morire e aggiungendo anche i pretzels faremo sicuramente un candy bar innovativo e colorato.

La verità è, che volendo, possiamo anche fare una bellissima wedding cake fatta solo di ciambelle o di pretzels o di tutte e due insieme! non vi preoccupate se non siete così avventurose, ci sono altri mille modi per poter usare tantissime ciambelle durante il vostro matrimonio!

 donut-1

Se volete un candy bar colorato, le ciambelle e pretzels possono avere glasse colorate e zuccherini arcobaleno, se invece preferite un colore solo, la stessa ciambella o pretzel si può rivestire di bianco diventando elemento eleganti e raffinati!

donut-2

Se invece vogliamo esagerare con i colori, i vostri ospiti ameranno capire dove sono seduti attraverso questi divertenti segnaposti!

FOTO 5

Per finire con uno spunto divertente, possiamo anche avere una bellissima ciambella, cipolla fra i nostri capelli!

FOTO 3

Per questo mese vi salutiamo, a presto!

Lisa

luna-miele-low-cost

Viaggi di nozze consigliati: idee low cost per tutti i gusti

Anche se San Valentino è già passato, perché non discutere comunque di itinerari e dettagli di viaggio durante una cena tète a tète a lume di candela?
Un argomento che fa sognare ad occhi aperti i due futuri sposi e che si carica di aspettative ed emozioni, non solo come degno proseguimento della festa nuziale ma anche come preludio a giorni di vacanza indimenticabili.

Come conciliare il desiderio di organizzare il più bello tra i viaggi di nozze mai visti, i gusti e le preferenze personali con un budget da esseri umani? Ecco alcuni consigli da cogliere al volo.

Viaggi di nozze: ecco i consigli per scegliere quello giusto

Di sicuro la voce “viaggio di nozze” nella lista dei desideri è quella sulla quale si sofferma di più l’attenzione sia per stabilire il budget a disposizione sia perché è una decisione che coinvolge entrambi gli sposi (mentre di solito l’ultima parola su tutto il resto dei preparativi viene sempre concessa per galanteria alla sposa). Qui di seguito proponiamo alcune idee per dei viaggi di nozze indimenticabili ma senza dimenticare né l’originalità e l’esclusività che faranno in modo diventi un ricordo indelebile né un occhio di riguardo all’aspetto economico.

luna-miele

Viaggi di nozze fai da te: se il desiderio di una vita è quello di andare a fare un giro in Europa o negli Stati Uniti organizzatevi per tempo. Per questo genere di mete potete fare tutto da soli senza necessariamente affidarvi ad un’agenzia. Il viaggio di nozze è una delle prime cose  da prenotare non appena decisa la data di matrimonio. Il motto è prima si fa e meglio è. Questo per due semplici ragioni: una è quella di non rimandare all’infinito (con il rischio altissimo di posticiparlo per mesi o  addirittura anni nel caso poi sopraggiunga una gravidanza!) e l’altra è quella di non rimandare la decisione all’ultimo minuto, magari costretti ad accontentarsi in base a ciò che è rimasto disponibile o a dover pagare sovraprezzi perché l’ultima camera libera è una suite. In ogni caso oggi si trovano  esperti del settore e professionisti specializzati in nozze che riescono ad esaudire ogni tipo di desiderio, anche con budget più limitati rispetto a quelli a cui siamo abituati.

E soprattutto questa rappresenta una scelta vincente e saggia nel caso in cui si progettino viaggi di nozze esotici o in Paesi a noi lontani non solo dal punto di vista geografico ma anche culturale e linguistico (come ad esempio Giappone e  Cina).

Viaggi di nozze lastminute: questo è il genere di viaggio ideale per chi non ha molti giorni a disposizione e decide meta e spesa in base ai regali raccolti durante il ricevimento nuziale. Ecco che allora il raggio d’azione si restringe (di certo non vale la pena affrontare oltre dieci ore di volo per una permanenza di una sola settimana) ma le opzioni sono comunque numerose e validissime.

Sul web sono molti i siti da consultare per trovare offerte speciali e proposte dell’ultimo minuto a prezzi davvero promozionali. Ovviamente è un’opzione perfetta per chi non tiene ai viaggi di nozze canonici né agli omaggi riservati agli sposini in luna di miele ma rappresenta un’ottima soluzione per chi ha lo spirito di avventura giusto e la possibilità di poter scegliere le date di partenza e ritorno senza troppe costrizioni (privilegiando magari laddove è possibile la bassa stagione).

viaggio-nozze-sardegna

Viaggi di nozze in crociera: una volta o mai più! Ecco uno dei sogni più accarezzati dai futuri sposi e che molto spesso viene rimandato ad oltranza (per vari motivi) e riservato proprio ad un momento così importante e magico quale quello del matrimonio.

Senza dubbio è un’idea meravigliosa, romantica e dal fascino senza tempo ma tra le varie opzioni a disposizione può risultare quella più costosa. È pur vero che prenotando in anticipo è possibile approfittare di sconti e offerte promozionali per le crociere, ma il budget destinato alla crociera lievita a vista d’occhio considerando gli extra da pagare a bordo, quelli per le escursioni, la spesa per il rinnovo del guardaroba, il viaggio per raggiungere il porto di partenza e via di seguito. Il consiglio da seguire per poter programmare una crociera da sogno senza spendere cifre da urlo è innanzitutto quello di aprire una lista nozze presso l’agenzia di viaggi di fiducia.

Forse non si raggiungerà la somma richiesta ma il contributo sarà comunque considerevole. Per la sera di gran galà con qualche accorgimento la sposa potrà riutilizzare l’abito da sposa, rinnovandolo e trasformandolo in un abito da sera. E infine sarà bene prestare la massima attenzione alle spese sulla nave (meglio approfittare dei negozi durante le escursioni in città) o ai divertimenti a pagamento (magari meglio evitare il casinò e riservare il cinema alle tranquille serate da trascorrere insieme una volta rientrati a casa).

Un’ultima dritta: se siete flessibili e pronti all’avventura le nuove proposte per i viaggi di nozze vedono protagonisti gli alloggi privati (che sia magari la casa di un parente in Costa Smeralda o lo scambio con un abitante straniero d’oltreoceano). E per i più solidali c’è chi propone un’esperienza di volontariato in Paesi bisognosi ma bellissimi: una luna di miele che unisce ancor di più del profondo.